Tartare brûlée di pesche nettarine allo zenzero e zafferano

Tartare brûlée di pesche nettarine allo zenzero e zafferano
Condividi su facebook share twitter share google+ share pinterest share

In questa video ricetta lo chef Antonio Corrado realizza la tartare brûlée di pesche nettarine allo zenzero e zafferano, due spezie straordinarie. Si tratta di un dessert estivo preparato con le pesche nettarine di Romagna Igp, scelte sia per la loro buccia liscia sia per il loro dolce sapore. Lo chef utilizza lo zafferano per contrastare la dolcezza delle pesche, mentre lo zenzero per esaltarne l’aroma.  

Ti consigliamo di abbinare a questo dolce un Asti Spumante Docg,Casaniere

Dettagli ricetta

. Tempo di cottura: 3 min . Tempo di preparazione: 30 min . Dosi per: 4 persone . Difficoltà: Bassa . Calorie: Medio . Prezzo: Basso
  • 4 pesche nettarine di Romagna Igp Sapori&Dintorni Conad
  • 1 bustina di zafferano
  • zenzero fresco
  • zucchero di canna
per la crema inglese:
  • 75 g di zucchero bianco
  • 3 tuorli
  • 250 ml di panna
  • 8 g di farina
  1. Per preparare la tartare brûlée di pesche nettarine allo zenzero e zafferano, sciogliere lo zafferano in un bicchiere d’acqua tiepida. Lasciare a mollo in acqua e ghiaccio le pesche per compattarne le fibre, poi tagliarle a cubetti.
  2. Trasferire in una ciotola i dadini di pesca e aggiungere un po’ di zafferano, pochissimo zucchero di canna e dello zenzero fresco. Mescolare e lasciar macerare il tutto facendo insaporire la pesca.
  3. Preparare la crema inglese mettendo in una casseruola i tuorli dell’uovo, lo zucchero e la farina e mescolare con l’aiuto di uno sbattitore elettrico.
  4. Quando il composto risulterà spumoso, metterlo a bagnomaria, preriscaldare la panna a 80°C e aggiungerla in pentola. Mescolare facendo attenzione a non superare la temperatura di 80°C per evitare che l’uovo si coaguli.
  5. Mescolare le pesche, foderare una teglia con carta da forno e porre al centro un coppa pasta, adagiare al suo interno la tartare di pesche nettarine e pressarle bene.
  6. Cospargere le pesche di zucchero di canna e farle gratinare in forno con il grill alla massima potenza. Dopo pochi istanti togliere le tartare dal forno.
  7. Impiattare ponendo alla base di un piatto fondo la crema inglese, adagiandovi sopra le pesche. La tartare brûlée di pesche nettarine allo zenzero e zafferano è pronta per essere servita! Buon appetito!
     
Sigla.com - Internet Partner