Ricette Preferite Profilo Cambia la password Cambia l'Email Esci
  • 10
  • 4 pers.
Che ne dici di una vellutata dolce e cremosa, consistente e confortante. Oggi avevamo voglia di una di quelle creme calde da versare in una ciotola capiente attorno alla quale mettere le mani per riscaldarle. Tutto da seduti sul divano, ovviamente. Perciò, abbiamo chiamato lo chef Stefano De Gregorio che ci ha insegnato a preparare una crema di Parmigiano 30 mesi, zucca e spinaci. Una cosa seria, un comfort food di quelli che ti tirano su di morale a ogni cucchiaiata, soprattutto quando fuori piove e si gela.

Il Parmigiano Reggiano Dop

Possono pesare dai 24 ai 40 chili, sono alte circa una ventina di centimetri e il loro diametro ne misura una quarantina. Sono le forme del Parmigiano Reggiano, forse il formaggio più famoso del mondo, eppure la sua area di produzione è davvero risicata. Provincie di Parma, Reggio Emilia, Modela e poi Bologna per la parte a sinistra del Reno e Mantova per la parte a destra del Po.
La crosta è dura, oleata e giallognola. La pasta è morbida, vellutata e granulosa al tempo stesso. Saporito ma non piccante, il sapore del Parmigiano Reggiano è unico e, come accade per tutti i formaggi, cambia a seconda della stagionatura.
Il Parmigiano è un formaggio nobile e tali sono le sue origini. Persino il Boccaccio lo citava nel Decamerone (metà 1300) raccontando di "una montagna tutta di formaggio parmigiano grattugiato" e di gente che vi farciva tortelli, ravioli e maccheroni.
L'unico a essere millesimato (ovvero datato di anno in anno), la sua stagionatura può andare dai 12 ai 60 mesi. Oltre i 24 mesi il suo contenuto di lattosio si abbassa al punto da essere considerato nullo.

COME SI PREPARA?
ingredienti
Ingredienti per quattro persone:
  • 200g di parmigiano 30 mesi
  • 50 ml di panna fresca
  • 200g di zucca pulita
  • timo fresco
  • 300g di spinaci
  • 1 patata lessa
  • 2 scalogno
  • olio extravergine di oliva
  • sale, un pizzico
preparazione
Procedimento per la crema di Parmigiano:
  1. Sciogliere una noce di burro in una casseruola, aggiungere la panna e il parmigiano grattugiato, e sciogliere a fiamma bassa.
  2. A parte, rosolare lo scalogno con un filo d’olio extravergine.
  3. Aggiungere la zucca tagliata a pezzi e il timo, cuocere per 4-5 minuti e continuare la cottura a fuoco basso, coprendo con brodo o acqua per 15-20 minuti.
  4. Regolare di sale e frullare il tutto fino a ottenere una crema dal composto omogeneo.
  5. Nella terza casseruola, appassire lo scalogno con l’olio, aggiungere la patata sbucciata e tagliata finemente, bagnare con acqua o brodo e renderla morbida, aggiungere gli spinaci e continuare la cottura per 2-3 minuti.
  6. Regolare di sale e, una volta cotto, frullare il tutto.
  7. Una volta pronte le tre creme, impiattare con crostini di pane sbriciolato.
SCUOLA DI CUCINA

Impara passo dopo passo con i corsi tenuti dagli chef Saporie

PUNTI D'INTERESSE

Piccoli suggerimenti su dove assaporare l'arte

SCOPRIRE CON SAPORIE