Ricette Preferite Profilo Cambia la password Cambia l'Email Esci

Basilico, un toccasana per la digestione

Vero protagonista della tavola mediterranea, il basilico è noto fin dai tempi antichi per le sue proprietà digestive. Da questa profumata pianta aromatica è possibile ricavare dei gradevoli infusi e liquori, ideali in caso di gonfiore e pienezza gastrica
basilico-un-toccasana-per-la-digestione
Verde, profumato e molto resistente: la pianta del basilico è la vera protagonista della cucina mediterranea. In Liguria gli hanno addirittura dedicato un bellissimo parco.
Impiegato nella preparazione di gustosi sughi come il famoso pesto ligure per il classico primo piatto con le trofie al pesto con patate e fagiolini o con il farro nella versione dietetica, sfiziose insalate estive, per non parlare dell'irresistibile connubio con il pomodoro e la mozzarella nella classica caprese e pizza margherita. Ricette con basilico ce ne sono a bizzeffe, anche di meno tradizionali: il pane aromatizzato al basilico può essere un modo sfizioso per portare tanti tipi diversi di pane a tavola; la spuma di mozzarella su succo di basilico diventa un modo interessante e creativo per presentare un abbinamento già conosciuto.
La varietà migliore? Il basilico genovese Dop, che distingue per le sue foglie con forma ovale e convessa, dal colore verde tenue. Il profumo del basilico genovese Dop è particolarmente delicato ed è assolutamente privo di quel retrogusto di menta che, invece, caratterizza gli altri pesti.
Non tutti sanno però che questa pianta aromatica dalle note virtù culinarie è un ottimo rimedio naturale per tanti disturbi dell'apparato digerente. Fin dai tempi antiche erano note le proprietà digestive di questa profumatissima pianta, particolarmente indicata per calmare gli spasmi intestinali, contrastare l'aerofagia (anche di natura nervosa) e quel fastidioso senso di gonfiore e pesantezza alla fine di un pasto abbondante.

Ecco allora due semplicissime ricette, che sfruttano le proprietà diuretiche e digestive del basilico, da tirare fuori in caso di grandi abbuffate, sensazione di nausea o pienezza gastrica.
 

Infuso di basilico


Lasciare 40 g di foglie fresche di basilico in infusione per 5/10 minuti in due litri d'acqua bollente. Filtrare e lasciare intiepidire. Il risultato sarà un gradevole infuso digestivo con potere calmante sull'intero organismo. Al bisogno consumarne 2/3 tazzine al giorno, al termine dei pasti.
 

Digestivo al basilico


Lavare accuratamente 80 foglie di basilico e asciugarle con delicatezza. Fare macerare le foglie di basilico, per una quindicina di giorni, in 1 litro di alcool a 90°C in un contenitore di vetro a bocca larga, sigillato ermeticamente. Trascorso tale tempo, far bollire 700 g di zucchero con 1 litro d'acqua, ricavando così uno sciroppo piuttosto denso da far raffreddare completamente. Filtrare l'alcool aiutandosi con un colino e unirlo allo sciroppo freddo. Versare il tutto in una bottiglia di vetro utilizzando come filtro un imbuto ricoperto di garze perfettamente pulite. Conservare in un luogo fresco fino al momento di servire. Il liquore digestivo al basilico, adeguatamente confezionato, può essere un originale regalo da fare a parenti e amici. Accompagnato magari dalla ricetta per prepararlo e da un bel libro sulle proprietà curative delle piante aromatiche.

di Alessandra Cioccarelli
SCOPRIRE CON SAPORIE