Gamberi rossi di Mazara del Vallo con tartare di baccalà

Gamberi rossi di Mazara del Vallo con tartare di baccalà
Condividi su facebook share twitter share pinterest share

"In cucina non ci sono barriere e confini alla fantasia se la meta finale sono il gusto e l’estetica". Questo è il motto del nostro food blogger Alfredo Iannaccone che ci propone la ricetta di un finger food molto sfizioso: i gamberi rossi di Mazara del Vallo con tartare di baccalà. Per una cena a base di pesce questa ricetta conquisterà i palati di tutti gli ospiti, anche per coloro che sono intolleranti al glutine.

Dettagli ricetta

. Tempo di preparazione: 45 min . Dosi per: 4 persone . Difficoltà: Media . Calorie: Basso . Prezzo: Medio

Intolleranze

Senza glutine Senza glutine
Senza frutta secca Senza frutta secca
Senza lattosio Senza lattosio
Senza uova Senza uova
  • 10 gamberi rossi di Mazara del Vallo (taglio grande)
  • 500 g di baccalà Gadus Morhua islandese
  • 50 ml di olio extravergine di olive taggiasche della Riviera Ligure
  • 20 foglie di basilico genovese
  • 300 g di pomodori datterini gialli e rossi siciliani di Vittoria Igp
  • pepe verde vanigliato del Borneo
  • peperoncino fresco
  • menta bergamina
  • timo limonato
  • basilico viola
  • ghiaccio
  • sale
  1. Per preparare i gamberi rossi di Mazara del Vallo con tartare di baccalà realizzare delicatamente una tartare di baccalà a coltello con tocchetti abbastanza piccoli, irrorare con olio extravergine di oliva e aggiungere pepe verde, senza salare.
  2. Lavare i pomodori datterini con un filo d’acqua fredda e pulire i gamberi rossi, eliminando il carapace ma lasciando la testa e la coda. Provvedere a incidere il dorso dei gamberi per eliminare il filetto interno.
  3. Frullare poi i pomodori datterini al mixer con il ghiaccio, aggiungendo olio extravergine di oliva al basilico. Se non lo si trova già pronto: mettere in infusione le foglie di basilico genovese nell’olio extravergine di oliva per 24 ore a freddo; oppure in olio cottura, riempiendo di olio buono un barattolo di vetro con chiusura ermetica e facendo cuocere l’olio extravergine di oliva con le foglie di basilico, in forno, a 45 °C, per 2 ore, poggiando il contenitore su una teglia piena d’acqua. Dopo il raffreddamento filtrare.
  4. Unire sale, pepe vanigliato, olio extravergine di oliva e peperoncino fresco al gazpacho, continuando a mixare a freddo ottenendo una crema non eccessivamente densa (semi e buccia del pomodoro daranno sapore al gazpacho).
  5. All’interno di un piatto bowl creare un letto di gazpacho di pomodori datterini e adagiarvici la tartare di baccalà. Sovrapporre, uno incrociato con l’altro, i gamberi rossi lasciando al centro il baccalà e decorare i gamberi rossi di Mazara del Vallo con tartare di baccalà con menta bergamina, timo limonato e basilico viola. Buon appetito!
Sigla.com - Internet Partner