Pasta con le sarde, la ricetta veneta

Pasta con le sarde, la ricetta veneta
Condividi su facebook share twitter share pinterest share

Ricetta tipica dell'alto Adriatico, la pasta con le sarde è un primo piatto tipico veneto e non solo. La pasta con le sarde si fa anche a Palermo, ma in Sicilia vi si aggiungono zafferano, pinoli e uvetta. In Veneto, invece, per fare la pasta con le sarde si usano i bigoli, un formato di pasta lunga, molto simile a un grosso spaghetto, di origine veneta per l'appunto, diffuso e cucinato per tradizione in tutta la regione.
La caratteristica principale dei bigoli è la loro ruvidità, che consente di trattenere alla perfezione sughi e condimenti. Oggi, seguiremo i consigli dello chef  Massimo Spallino veneto DOC, che ci insegna a preparare una ricetta di pasta con le sarde davvero facile e veloce.

 

Le sarde: come sceglierle e come pulirle

Sarde o sardine, si tratta dello stesso pesce. Tipico pesce autunnale, tra l'altro e molto simile alle alici, dalle quali differiscono per tre caratteristiche: 1. un profilo più panciuto; 2. una mascella superiore più sporgente di quella inferiore; 3. una sorta di guancia più tornita sotto all'occhio. Per scegliere le sardine più buone, controlla che la pelle sia lucida, che l'occhio sia vivo e bianco e il profumo sia buono e sappia di mare. Per pulire le sardine, bisogna staccare la testa, incidere la pancia per lungo, togliere le interiora con un dito e poi tirare via la lisca. È una operazione facilissima e veloce da fare.

Ingredienti per quattro persone:
  • 320 g di spaghetti
  • 200 g di sarde fresche
  • ½ cipolla
  • 1 mazzetto di prezzemolo
  • 1 spicchio di aglio
  • 1 bicchiere di vino bianco
  • 2 cucchiai di olio extravergine di oliva
Procedimento per la pasta con le sarde:
  1. Affettare finemente una cipolla e soffriggerla assieme a uno spicchio di aglio in padella con dell'olio extravergine a fuoco vivo;
  2. A questo punto, bisognerà pulire le sarde. Per pulire le sarde si deve togliere la testa, incidere il corpo lungo la pancia e con un dito tirare via le interiora e la lisca;
  3. Una volta pulire le sarde, si possono tagliare a listarelle;
  4. Aggiungere le sarde nella padella con la cipolla e l'aglio e sfumare con del vino bianco dopo qualche minuto;
  5. Nel frattempo, cuocere gli spaghetti in una pentola con abbondante acqua bollente e salata;
  6. Scolare gli spaghetti al dente e saltarli in padella con le sarde;
  7. Per impiattare, si può mettere della polvere di pomodoro alla base del piatto, la pasta, dei pomodorini tagliati in quattro, del prezzemolo e un filo di olio a crudo.

Dettagli ricetta

. Tempo di preparazione: 15 min . Dosi per: 4 persone . Difficoltà: Bassa
Sigla.com - Internet Partner