Ricette Preferite Profilo Cambia la password Cambia l'Email Esci

Olio extravergine di oliva Terra di Bari Bitonto DOP

L'olio extravergine di oliva Terra di Bari Bitonto DOP è un prodotto tipico pugliese dall'aroma dolce e il gusto leggermente piccante.

Olio Terra di Bari Bitonto DOP

olio terra di bari bitonto dop

Prodotto tipico pugliese di alta qualità da più di tre secoli, l'olio di oliva Terra di Bari Bitonto DOP è un olio dal profumo dolce e il gusto leggermente piccante, adatto a moltissimi tipi di ricette e garantito dal marchio DOP. 

Olio Terra di Bari Bitonto DOP, caratteristiche

Il colore di quest'olio è verde-giallo. L’aroma dell’olio extra vergine di oliva Terra di Bari Bitonto Dop è gradevolmente fruttato e leggermente dolce. All’assaggio, quest'olio rivela una gradevole tendenza dolce e un’accattivante piccantezza. Dopo l’assaggio esplodono i sentori di carciofo, menta, lattuga e mandorla. 

Come si degusta l'olio? Per assaporare gli aromi e i sapori descritti, versate dell'olio in un bicchierino di vetro. Coprite il bicchiere e fate roteare il liquido in modo da far sprigionare i suoi profumi. Poi scoprite e annusate da vicino. Dopodiché, inspirate con decisione, in modo da vaporizzare l'olio anche nel cavo orale. Perl'assaggio, tenete l'olio in bocca per qualche secondo muovendolo con la lingua sul palato e inspirando ancora. 

Olio Terra di Bari Bitonto DOP, disciplinare

Il Disciplinare di produzione dell'olio Terra di Bari riconosce tre tipologie di olio DOP prodotte nella zona: Castel del Monte, Bitonto e Murgia dei Trulli e delle Grotte. Per quanto riguarda l’olio extra vergine di oliva Terra di Bari Bitonto DOP, deve essere ottenuto dalle varietà di olive Cima di Bitonto o Ogliarola Barese e Coratina per almeno l'80%..

La zona di produzione dell'olio di oliva Bitonto DOP comprende i comuni di: Bitonto, Palo dei Colle, Modugno, Giovinazzo, Molfetta, Ruvo, Terlizzi, Grumo, Bitetto, Bitritto, Bari, Binetto Triggiano, Capurso, Santeramo, Toritto, Acquaviva, Cassano, Cellamare, Valenzano, Adelfia, Noicattaro, Sannicandro, Sammichele, Gioia del Colle.

Per i metodi di coltivazione delle olive, sono ammessi oliveti coltivati in forma specializzata con allevamento a vaso tronco-conico aventi sesti compresi tra 13x13 per le coltivazioni più antiche e 7x7 per quelle recenti, i cui terreni sono caratterizzati  da terra rossa che poggia sulla roccia calcarea. La coltivazione delle olive non può superare i 10.000 kg per ettaro.

Sempre secondo il disciplinare, la raccolta delle olive deve avvenire entro e non oltre il 30 gennaio di ogni anno. La resa massima delle olive non può superare il 22%.  Le operazioni di oleificazione devono avvenire entro due giorni dalla raccolta delle olive.

Come scegliere l'olio Terra di Bari giusto?

Scegliete solo l'olio a marchio DOP e diffidate di tutte le diciture non ufficiali. Il disciplinare di produzione dell'olio Terra di Bari, infatti, vieta l'aggiunta di qualsiasi aggettivo non previsto, compresi: aggettivi: "fine", "scelto", "selezionato" e "superiore". Inoltre, cercate in etichetta l'annata di produzione delle olive da cui l'olio è ottenuto, è obbligatorio aggiungerla. La linea Sapori&Dintorni Conad, da sempre attenta alla tutela delle eccellenze agroalimentari del territorio, annovera questo prodotto tipico pugliese nella gamma della sua ricca offerta.

Olio Terra di Bari, storia e curiosità

L'olio Terra di Bari Bitonto DOP è un prodotto d'eccellenza da moltissimo tempo. Nel 700, infatti, sul mercato di Venezia, l’olio pugliese era generalmente indicato con il nome del porto d’imbarco. Si dice che sul Mercato della Serenissima l’olio di Bitonto fosse valutato tre ducati per mille libre, mentre quello di altre zone un solo ducato.

Olio di Bari, ricette e abbinamenti

L'olio extravergine di oliva Terra di Bari Bitonto DOP si abbina bene a moltissimi tipi di ricette. Porvatelo per condire un magnifico primo piatto di pasta come gli spaghetti alla Nerano, ma anche per un antipasto freddo di carne come una tartare di scottona. Usatelo per condire insalatone miste e nutrienti per tutti i gusti e per preparare vellutate per tutte le stagioni. Non dimenticate che un buon olio sarà il vostro alleato anche per preparare magnifiche salse. Da un pesto pugliese a una regale maionese, non potete non scegliere un olio pregiato.

L'olio extravergine di oliva Terra di Bari Bitonto DOP, insomma, è adatto a qualsiasi tipo di portata. Il critico enogastronomico Davide Oltolini consiglia di provarlo con del gelato al fiordilatte, seguite la degustazione che trovate nel video qui di seguito.

PUNTI D'INTERESSE

Piccoli suggerimenti su dove assaporare l'arte