Ricette Preferite Profilo Cambia la password Cambia l'Email Esci
  • 20
  • 20
  • 4 pers.
  • Bassa
  • Basso

Tartare di scottona in brodo tiepido affumicato e puntarelle, un antipasto freddo che può anche fare da secondo piatto di carne e verdure, saporito e leggero con una preparazione gourmet data dal brodo tiepido affumicato preparato con aringhe, cipollotti e alga kombu. Tutto per accogliere una pregiata e super gustosa tartare di scottona che non ha bisogno che di un poco di sale e pepe (noi abbiamo scelto il pepe di Timut) ed è già pronta per essere servita perché già molto sapida di base.

La tartare di scottona, una delizia per il palato

La scottona è un ingrediente saporito che richiede poche aggiunte di condimenti e si può servire a tavola con una semplice aggiunta di olio d’oliva, sale e pepe fresco macinato. Ma quali sono le caratteristiche principali di questa carne? La scottona non è una razza, né un taglio di carne, ma una manza che non ha ancora figliato (e sia in età per farlo). Questa condizione da nubile preserva determinate sostanze all’interno delle sue carni e le rende molto tenere e saporite. L’animale, infatti, si ritrova con molte energie più energie a disposizione, è particolarmente in forze e quindi le sue carni diventano gustose e belle saporite. La trovi nei punti vendita Conad con il marchio di soli prodotti d’eccellenza Sapori&Idee Conad,  richiedila al tuo macellaio che saprà senz’altro consigliarti sul taglio migliore.

Tartare, mille idee per servirle

La tartare di scottona è una tartare di carne rossa che può essere servita in moltissimi modi, ma vale la pena mantenere sempre degli abbinamenti delicati e gourmet che vadano ad aggiungere gusto alla carne senza modificarne il sapore originario, le cosiddette caratteristiche organolettiche. Provatela, ad esempio, con:

Approfondimenti: cos’è l’alga kombu?

L’alga kombu è un’alga giapponese che si usa in cucina per insaporire e addolcire le pietanze in modo naturale. In questo caso, l’alga kombu viene usata per preparare un brodo delicato. Come? Semplicemente immergendola nell’acqua e lasciandola in infusione con l’acqua che sobbolle per un paio di ore. L’alga kombu può anche essere abbinata ad altri ingredienti, manterrà il suo caratteristico sapore e non sovrasterà gli altri alimenti. Noi l’abbiamo usata anche per preparare una pasta gourmet di fagioli all’occhio in brodo di alga kombu e un classica zuppa di miso con tofu e verdure.

Tartare di scottona
Ingredienti
  • 280 g di tartare di Scottona Sapori&Idee

  • 50 g di aceto di lamponi

  • 50 g di zucchero

  • 60 g di soia

  • 40 g di mirin

  • 20 g di aceto di riso

  • 30 g di alga kombu

  • 1 aringa affumicata

  • 1 cipolla rossa

  • 1 cipollotto

  • Cetriolini sott’aceto q.b.

  • 60 g di puntarelle

  • Olio extravergine d’oliva 

  • Sale e pepe di Timut

Ricetta
tartare di scottona

Per prima cosa preparate il brodo. In una casseruola, aggiungete dell’olio, l’aringa affumicata, cipollotto affettata e tostate bene il tutto.  Dopodiché, coprite il tutto con del ghiaccio e aggiungete alga kombu. Portate il tutto a bollore e lasciare il liquido a sobbollire per due ore. A questo punto, aggiungete il mirin, la soia, l’aceto di riso, filtrate e tenete da parte.

 

tartare di scottona

A parte, in un tegame mettete mezzo bicchiere d’acqua, dell’aceto di lamponi e lo zucchero, la cipolla rossa pulita e tagliata a petali. Portate a bollore e fate cuocere per 10 minuti. Spegnete il fuoco e tenete da parte.

 

tartare di scottona

A questo punto occupatevi della tartare: conditela con olio, pepe di timut e sale. Non avrà bisogno di altro. 

 

tartare di scottona

Impiattate con i cetriolini tagliati a rondelle e con le puntarelle, la tartare al cucchiaio. Aggiungete la cipolla e bagnate con il brodo che nel frattempo sarà diventato tiepido.