Esci

Sushi di riso e verdure con foglie di verza

Preferiti
Condividi
Sushi di riso e verdure con foglie di verza

Sushi vegetariano, esiste e si può anche fare a casa, senza l'alga nera, che in molti non sanno usare e non amano particolarmente. Ecco il nostro sushi di riso basmati, verdure scottate con verza esterna, un

  • 30 min
  • 20 min
  • 4 pers.
  • Bassa

Ingredienti

  • 80 g di riso basmati
  • 1 peperone rosso
  • 1 peperone verde
  • 200 g di biete rosse
  • 100 g di porro
  • olio extravergine d'oliva q.b.
  • sale e pepe q.b.

Procedimento

Not given

Step 1

Tostare 80 g di riso in una casseruola senza aggiungere grassi

Not given

Step 2

Aggiungere il doppio dell'acqua (per 80 g di riso, aggiungere 160 g di acqua) e "dimenticatevi" del riso. Non mescolatelo, cuocetelo a fiamma media finché l'acqua non si sarà del tutto asciugata. A quel punto, il riso sarà cotto.

Not given

Step 3

Nel frattempo, sbollentare le foglie di verza in acqua bollente per 4 minuti l'una. Scolare in acqua fredda.

Not given

Step 4

In una padella a parte, scaldare dell'olio e cuocere tutte le verdurine precedentemente lavate, asciugate e tagliate per una decina di minuti a fiamma medio/alta

Not given

Step 5

A questo punto, stendere le foglie di verza su di un foglio di pellicola trasparente, aggiungervi sopra del riso e appiattirlo bene, aggiungere sopra ancora le verdure scottate.

Not given

Step 6

Chiudere arrotolando stretto aiutandosi con la pellicola. Poi tagliare le rindelle di sushi e togliere la pellicola soltanto allora.

Salva ricetta

Approfondisci

Sushi vegetariano, esiste e si può anche fare a casa, senza l'alga nera, che in molti non sanno usare e non amano particolarmente. Ecco il nostro sushi di riso basmati, verdure scottate con verza esterna, un piatto unico vegetariano che può essere intinto nella soia come del vero sushi, oppure condito con olio, sale e pepe.

Preferite un gusto più acido alla salsa di soia? Provatela con del rafano sciolto dentro, oppure preparate una salsa ponzu fatta in casa aggiungendovi semplicemente del succo di limone (o di yuzu!)

Anche quando lo mangiate a casa, ricordatevi alcune regole di bon ton di tradizione giapponese:

  1. Non versatevi mai da bere da soli: lasciate che siano gli altri a farlo e fatelo voi per gli altri;
  2. Non lasciate le bacchette sul piatto, ma posatele sempre accanto al piatto o sull'apposito sostegno;
  3. Se, invece, avete finito di mangiare, potete lasciarle sulla ciotolina della salsa di soia;
  4. In teoria, bisognerebbe sempre mangiare dal pesce di colore più chiaro a quello di colore più scuro.
 

Contenuti preferiti