Ricette Preferite Profilo Cambia la password Cambia l'Email Esci
  • 5 minuti
  • 55 minuti
  • 4 pers.
  • Bassa
  • Medio

Crema di patate al tartufo, uovo a bassa temperatura e fonduta di Parmigiano: chi l'ha detto che il pranzo di Natale non può essere veg e gourmet al tempo stesso?
Lo chef Stefano De Gregorio ti propone una ricetta vegetariana per le feste da fare invidia ad arrosti, cotechini, ostriche e lasagne. La crema di patate al tartufo con uovo a bassa temperatura e fonduta di è un secondo piatto davvero delizioso e la ricetta è davvero semplice e veloce e semplice. L'unica accortezza è quella di iniziare dalla cottura dell'uovo, che necessita di quasi un'ora per essere cotto a puntino. In alternativa alla cottura a con il roner, si può preparare un semplice uovo in camicia e il risultato sarà molto simile. Le patate sono prima lesse e poi frullate con una sfiziosa salsa al tartufo per diventare crema. A parte si prepara una fonduta di Parmigiano con un po' di panna e si procede all'impiattamento. Il risultato è una vera delizia, un involucro che racchiude un tuorlo cremosissimo come la fonduta e la crema al tartufo, un profumo eccezionale!

Ti potrebbe interessare:

I consigli per preparare la crema di patate perfetta

Preparare la crema di patate è molto semplice tecnicamente ma ci sono piccoli accorgimenti che vi faranno ottenere un risultato migliore. La scelta degli ingredienti è sempre la base di partenza per prepararare ricette gourmet senza complicarsi troppo la vita. 

  1. Scegliere le patate a pasta bianca, contengono più amido e si prestano meglio per questa preparazione (ottime quelle della Sila)
  2. Cuocere le patate con la buccia è un modo trattenere più sapore e più nutrienti
  3. Iniziare la cottura partendo da acqua fredda per renderle più morbide e per risparmiare gas
  4. Cuocerle a fiamma media per almeno 40 minuti a seconda della grandezza
  5. Schiacciarle e poi frullarle aggiungendo una noce di burro e la salsa al tartufo

Mille sfumature di...crema di patate

 

Come cuocere l'uovo a bassa temperatura senza roner

La cucina gourmet è fatta non solo di preparazioni elaborate, ma soprattutto di prodotti pregiati che vengono esaltati con preparazioni semplici che ne esaltano il sapore naturale. Come l'uovo a bassa temperatura, un modo di cucinare le uova e trasformarle in un piatto speciale. Il roner, lo strumento di cucina che serve a cucinare a bagnomaria gli alimenti posti sottovuoto, è un arnese perfetto per le uova a bassa temperatura. Basta immergerle in acqua e far lavorare il roner per il tempo previsto. In alternativa, è possibile utilizzare un semplice forno da cucina in cui inserire una teglia con dentro acqua e uova lasciando cuocere per qualche minuto in più rispetto alla cottura col roner. 

L'altra alternativa consiste nel preparare un uovo in camicia che, sembra facile, ma non sempre riesce!

 

 

 

Come preparare la crema di patate al tartufo con uovo e Parmigiano
Ingredienti
  • salsa tartufata 40g
  • 4 uova
  • 300g patate
  • 100g parmigiano
  • 80g panna
  • Olio evo
  • Sale
  • Pepe
Procedimento
  1. Per preparare la crema di patate, iniziare dalla cottura delle uova. Diporle in un recipiente pieno d'acqua e cuocerle a 63°C con il roner per 55 minuti. In alternativa cuocerle in forno a 65°C all'interno di una teglia e ricoperti di acqua
  2. Nel frattempo, lavare bene le patate, metterle in una casseruola e coprirle completamente di acqua
  3. Mettere la casseruola sul fuoco e cuocere per circa 35-40 minuti dal bollore, controllare con la forchetta la consistenza 
  4. Trascorsa mezz'ora, dedicatevi alla preparazione della fonduta: portare la panna a 80°C (spegnere il fuoco quando si notano le prime bollicine) e aggiungere il Parmigiano per farlo sciogliere una decina di minuti
  5. Poi frullare il composto, filtrarlo con un colino e tenerlo al caldo. Tenere d'occhio l'orologio per la cottura dell'uovo.
  6. A questo punto, pelare le patate e schiacciarle con una forchetta, frullarle e condirle con la salsa tartufata, sale, olio e pepe e mescolare
  7. Estrarre l'uovo dall'acqua, sbucciarlo con cura e impiattarlo insieme alla crema e la fonduta
<p>Per preparare la crema di patate, iniziare dalla cottura delle uova. Disporle in un recipiente pieno d'acqua e cuocerle a 63°C con il roner per 55 minuti. In alternativa cuocerle un'ora in forno a 65°C all'interno di una teglia e ricoperti di acqua. Nel frattempo, dopo aver cotto e pelato le patate, schiacciarle direttamente in una boule, aggiungere un po' di salsa tartufata&nbsp;</p>

Per preparare la crema di patate, iniziare dalla cottura delle uova. Disporle in un recipiente pieno d'acqua e cuocerle a 63°C con il roner per 55 minuti. In alternativa cuocerle un'ora in forno a 65°C all'interno di una teglia e ricoperti di acqua. Nel frattempo, dopo aver cotto e pelato le patate, schiacciarle direttamente in una boule, aggiungere un po' di salsa tartufata 

<p>&nbsp;Aggiungere anche un po' di burro, sale, pepe e mescolare bene per ottenere una quasi una crema e tenere al caldo</p>
<p>&nbsp;</p>

 Aggiungere anche un po' di burro, sale, pepe e mescolare bene per ottenere una quasi una crema e tenere al caldo

 

crema di patate

Trascorsi 40 minuti dall'inizio della cottura dell'uovo, dedicatevi alla preparazione della fonduta: portare la panna a 80°C (spegnere il fuoco quando si notano le prime bollicine) e aggiungere il Parmigiano per farlo sciogliere. Poi frullare il composto, filtrarlo con un colino e tenerlo al caldo. 

<p>Estrarre l'uovo dall'acqua, sbucciarlo con cura e impiattarlo sopra la crema di patate e ultimare con qualche cucchiaio di fonduta, pepe ed erbette aromatiche a piacere<br>
</p>

Estrarre l'uovo dall'acqua, sbucciarlo con cura e impiattarlo sopra la crema di patate e ultimare con qualche cucchiaio di fonduta, pepe ed erbette aromatiche a piacere