Castagnole con crema alla vaniglia

Castagnole con crema alla vaniglia
Condividi su facebook share twitter share pinterest share

In occasione del carnevale il Personalcake Maurizio Tosi propone la sua versione delle castagnole, dolci tipici dell'Emilia Romagna, accompagnate da una deliziosa crema alla vaniglia. Semplici e veloci da preparare, le castagnole con crema alla vaniglia daranno un tocco di golosità in più al vostro carnevale. 

Piccole castagne, è il significato del nome di questo tipico dolce di Carnevale. L'origine delle castagnole è principalmente legata al Veneto, l'Emilia Romagna e al Lazio. La ricetta delle castagnole più antica che c'è risale al '700 e fu trovata in un manoscritto conservato nell'Archivio di Stato di Viterbo. Nel manoscritto si trovavano addirittura quattro ricette, compresa una per le castagnole al forno. Non c'è dolce, in Italia, che non venga chiamato per lo meno in due o tre modi diversi. Le castagnole non fanno eccezione. Nella Tuscia, infatti, possono essere chiamate anche struffoli, che sono un dolce natalizio che, però, si prepara anche nel periodo di Carnevale. Struffoli e castagnole vengono chiamati anche cicerchiata; anche se, per la cicerchiata, le palline di pasta devono essere fritte nello strutto.

Dettagli ricetta

. Tempo di cottura: 4 min . Tempo di preparazione: 20 min . Difficolt√†: Bassa . Calorie: Medio . Prezzo: Basso

Intolleranze

Senza frutta secca Senza frutta secca
Senza crostacei Senza crostacei
per le castagnole:
  • 210 g di farina 00
  • 50 g di zucchero semolato
  • 40 g di burro
  • 8 g di lievito per dolci
  • 2 uova
  • 1 bustina di vanillina
  • 1 cucchiaio di marsala secco
  • scorza grattugiata di 1/2 limone
  • 1 pizzico di sale

per la crema alla vaniglia:
  • 150 ml di latte
  • 150 ml di panna
  • 75 g di tuorli d'uovo
  • 75 g di zucchero semolato
  • 40 g di amido di mais (maizena)
  • 1 bacca di vaniglia

per la frittura:
  • olio per friggere

per la guarnizione:
  • zucchero a velo
  1. Per preparare le castagnole alla vaniglia, mettere in una ciotola la farina, le uova, lo zucchero, il burro, la vanillina, il sale, la scorza grattugiata del limone, il liquore e il lievito. Lavorare gli ingredienti fino ad amalgamarli, poi trasferire l'impasto su di una spianatoia leggermente infarinata e impastare fino a ottenere un composto morbido (ma non molle) e omogeneo.
  2. Lasciare riposare l'impasto per qualche minuto, poi prelevare dei pezzi di pasta della dimensione di una nocciola e formare con i palmi delle mani delle palline. Friggere le castagnole un po’ alla volta in abbondante olio e a fiamma bassa, rigirandole nella padella fino a quando non risulteranno ben gonfie e dorate. Una volta cotte, le castagnole cominceranno a galleggiare.
  3. Per preparare la crema alla vaniglia, in una ciotola rompere le uova conservando i tuorli e lavorarli con lo zucchero semolato fino a farli diventare chiari e spumosi. Incorporare delicatamente con una spatola l’amido di mais e la bacca di vaniglia. Nel frattempo, in una pentola, portare a ebollizione il latte e la panna. Togliere la pentola dal fuoco e unire al latte e alla panna il composto precedentemente montato.
  4. Rimettere la pentola sul fuoco e, non appena il latte e la panna avranno ricoperto il composto, mescolare il tutto con una frusta e spegnere il fuoco. Lasciare riposare la crema alla vaniglia in una ciotola, ricoprendola con la pellicola trasparente in modo che sia a contatto con la crema fino al suo completo raffreddamento.
  5. Impiattare le castagnole disponendole una sull’altra e spolverizzarle con lo zucchero a velo e disporre, a fianco, la crema alla vaniglia. Le castagnole con crema alla vaniglia sono pronte per essere gustate e per rendere più goloso il vostro carnevale!
Sigla.com - Internet Partner