Il vino marchigiano a Expo: elisir di lunga vita

07/05/2015

Il vino marchigiano a Expo: elisir di lunga vita

Verdicchio dei Castelli di Jesi, Vernaccia di Serrapetrona, Lacrima di Morro d’Alba, Rosso Conero…presenti! I vini marchigiani sono a Expo, nel padiglione vino e si presentano con una collettiva di 40 aziende, 93 etichette alla Biblioteca del vino (1°piano, area 6) e 9 degustazioni guidate in terrazza. Grazie al lavoro dell’Istituto Marchigiano di Tutela Vini, dal 1° maggio al 31 ottobre, i vini della regione (ricordiamo che le Marche hanno un patrimonio di 800 Cantine e di ben 16 Denominazioni sul loro territorio) diventano portatori di un messaggio: il vino come elisir di lunga vita e si coordinano con il tema che la Regione ha scelto per presentarsi all’Esposizione universale: “La prospettiva di vita”.
 
Le degustazioni in programma sulla terrazza, permettono al visitatore di conoscere meglio 54 tipologie di vino da 12 Cantine marchigiane: Boccadigabbia, Belisario, Casalfarneto, Di Sante, Fonte Zoppa, Marconi Vini, Mariotti Cesare, Piersanti, Santa Barbara, Terre Cortesi Moncaro, Togni e Umani Ronchi.
Ma i vini marchigiani non sono presenti solo all’interno di Expo. Nel cuore di Milano, allo Spazio Elica, in Brera, la regione presenta dall’11 giugno al 22 ottobre, i vini abbinati a miele, formaggi, frutta, pesce, carne e salumi.
Per informazioni www.imtdoc.it
 
di Elena Caccia

Sigla.com - Internet Partner