Maccheroncini di Campofilone

I campofiloni o maccheroncini di Campofilone, chiamati anche capelli d’angelo, vengono prodotti nell’omonimo paese in provincia di Fermo e sono un prodotto tipico marchigiano.

Il Leopardi li annovera nella sua personale classifica dei piatti preferiti. Si trova testimonianza dei maccheroncini di Campofilone anche nei documenti del concilio di Trento, dove questa pasta viene definita così sottile da sciogliersi in bocca.

Le ricette con i maccheroncini di Campofilone

Caratterizzati da una sfoglia sottile, grazie all’alta percentuale di uova e a una lenta essicazione, i maccheroncini di Campofilone sono versatili in cucina, cuociono in pochissimo tempo, trattengono tutti i tipi di sugo e sono buonissimi anche cucinati in brodo. All’assaggio i maccheroncini di Campofilone appaiono delicati, sodi, consistenti ed elastici. I maccheroncini di Campofilone sono apprezzati sia in brodo che asciutti, ma il condimento più tradizionale con il quale vengono accompagnati è un ragù composto da pomodori pelati e carni di vitello, pollo e maiale. A noi piace consigliarvi il consumo dei maccheroncini di Campofilone alla paranza o con un ragù di branzino e timo; ma ci sono moltissime ricette che si possono preparare con i maccheroncini. Eccone alcune per delle idee di primi sfiziosi e facili da preparare:

Campofilone, il luogo di produzione

Campofilone, piccolo centro agricolo marchigiano, ha legato la propria identità a un originale formato di pasta all'uovo conosciuto e apprezzato da secoli anche al di fuori dei confini della regione Marche. Già nel lontano 1560 i partecipanti al concilio di Trento ebbero modo di apprezzare questa prelibatezza sottolineandone la consistenza così eterea da dare l'impressione di sciogliersi in bocca.

Il metodo di produzione

La particolarità dei maccheroncini di Campofilone è l'impasto che contiene ben dieci uova ogni chilo di farina. La loro preparazione, tramandatasi nei secoli, richiede competenza e maestria. Il composto ottenuto da questi due ingredienti viene tirato fino a diventare una fine e consistente sfoglia che le abili mani delle massaie tagliano con un coltello affilatissimo. I biondi e sottilissimi fili che così si ottengono, poeticamente definiti anche capelli d'angelo, dopo aver riposato per poco tempo sono pronti per essere cucinati.

Suggeriamo i maccheroncini di Campofilone Sapori&Dintorni Conad. L'utilizzo di materie prime di alta qualità, la trafilatura al bronzo e l'essicazione lenta e a bassa temperatura conferiscono ai maccheroncini di Campofilone Sapori&Dintorni una consistenza e una tenuta alla cottura eccezionali.


Sigla.com - Internet Partner