Ricette Preferite Profilo Cambia la password Cambia l'Email Esci
  • 60
  • 40
  • 4 pers.
  • Media
  • Basso
Con la ricetta del cous cous con pesto di finocchietto, alici e capperi lo chef Stefano De Gregorio ci porta in Sicilia. Questo grazie all’utilizzo di due prodotti autoctoni: le alici di Sicilia e i capperi di Pantelleria. La sapidità delle alici e l’aroma intenso dei capperi si uniscono al finocchietto e si trasformano in un pesto saporito, perfetto per accompagnare il cous cous. ChefDeg, campione italiano del Cous Cous Fest, consiglia di cuocere il cous cous in un recipiente piano. In questo modo sarà uniforme nel momento in cui verrà bagnato per la cottura.
Ti consigliamo di abbinare a questo piatto: Li Raci, Alcamo Bianco DOC.




 
COME SI PREPARA?
ingredienti
Ingredienti per quattro persone:
  • 250 g di cous cous a grana media a cottura rapida
  • 4 triglie
  • 200 g di tonno rosso fresco
  • 1 mazzo di finocchietto
  • 2 cucchiai pistacchi di Sicilia Sapori&Dintorni Conad
  • 1 cucchiaio di capperi di Pantelleria Igp Sapori&Dintorni Conad
  • 4 filetti di alici di Sicilia Sapori&Dintorni Conad
  • 1 cipolla
  • 1 costa di sedano
  • peperoncino
  • ½ cucchiaio di concentrato di pomodoro
  • 1 limone
  • 2 cucchiai di mandorle pelate
  • olio extravergine di oliva
  • sale
preparazione
Procedimento per il cous cous con pesto di finocchietto:
  1. Per preparare il cous cous con pesto di finocchietto, alici e capperi, pulire e tritare grossolanamente cipollotto e sedano, poi farli rosolare in una casseruola con olio extravergine di oliva.
  2. Sfilettare le triglie e aggiungere gli scarti nella casseruola con le verdure. Unire nella casseruola anche il peperoncino e bagnare gli ingredienti con acqua e ghiaccio, poi alzare la fiamma e aggiungere un cucchiaio di concentrato di pomodoro. Cuocere per circa 40 minuti.
  3. Mettere nel bicchiere di un mixer qualche mandorla, i filetti di alici, i capperi di pantelleria, il finocchietto e un filo d’olio extravergine di oliva. Frullare con un frullatore a immersione, aggiungendo un po’ d’acqua.
  4. Sminuzzare un po’ di mandorle e di pistacchi e tenerli da parte. Mettere il cous cous all’interno di una pirofila con un filo d’olio extravergine di oliva e filtrare il brodo di cottura delle verdure e del pesce. Coprire la pirofila con una pellicola e far riposare per 10 minuti.
  5. Pareggiare le triglie e, con l’aiuto di una pinzetta, eliminare eventuali lische. Riscaldare una padella con un foglio di carta da forno e olio extravergine di oliva, porzionare i filetti di triglia e cuocerli dalla parte della pelle.
  6. Tagliare il tonno a cubotti, ungerli leggermente con un filo d’olio e cuocerli in padella. Una volta cotti, toglierli dalla padella e condirli con un pizzico di sale.
  7. Togliere la pellicola dal cous cous e sgranarlo con l’aiuto di un cucchiaio. Aggiungere una scorza di limone grattugiata e un filo d’olio. Mescolare il tutto e posizionare il cous cous alla base del piatto di portata.
  8. Aggiungere al cous cous un mestolo di brodo, il pesce, il pesto di finocchietto, le mandorle e i pistacchi. Guarnire con qualche rametto di finocchietto e servire il cous cous con pesto di finocchietto, alici e capperi.
SCUOLA DI CUCINA

Impara passo dopo passo con i corsi tenuti dagli chef Saporie

PUNTI D'INTERESSE

Piccoli suggerimenti su dove assaporare l'arte

SCOPRIRE CON SAPORIE