Ricette Preferite Profilo Cambia la password Cambia l'Email Esci

Mangiare frutta a colazione: perché fa bene

Che è importante fare colazione ormai l’abbiamo imparato: ma cosa mangiare a colazione? Perché mangiare frutta a colazione fa bene?

Ormai lo sappiamo tutti, i medici continuano a ripeterlo ormai da anni: la colazione è il pasto più importante della giornata. Iniziare la giornata con una ricca colazione permette all’organismo di avere la quantità di energia necessaria per cominciare la giornata con la giusta carica. Inoltre, fare una colazione nutriente permette di accelerare il metabolismo corporeo e di iniziare la giornata con vitalità, senza arrivare stanchi ed affamati alla pausa pranzo. Al contrario, chi non fa colazione al mattino è portato a mangiare molto di più nel corso della giornata, con il rischio di eccedere nei pasti successivi e dare sbalzi insulinici all’organismo. Che bisogna fare colazione ormai l’abbiamo imparato: ma cosa mangiare a colazione? Perché mangiare frutta a colazione fa bene? 

Potrebbe interessarvi anche:
• La prima colazione? Fa bene alla famiglia
• Come fanno colazione gli italiani?

Mangiare frutta a colazione: i benefici

La frutta rappresenta un ottimo alimento da consumare a colazione. È composta per circa il 90% in media di acqua, il restante è diviso in zuccheri, fibra e vitamine necessarie al nostro corpo. Fornisce quindi vitamine, antiossidanti, fibre e aiuta il ripristino delle riserve glucidiche. La frutta è ricca di fruttosio, zucchero facilmente assimilabile dall’organismo che è ottimo per il cervello, e glucosio, zucchero indispensabile per il corpo per svolgere molte delle sue funzioni basiche.

Mangiare frutta a colazione quindi non affatica l'apparato digerente e stimola il processo di detossificazione dell'organismo che durante la notte raggiunge i massimi livelli. Al contrario, dolci e merendine non apportano nutrienti ma solo calorie e non hanno un alto potere saziante, cosa che ci porta ad avere fame poco dopo. 

Tuttavia, per una buona colazione sana l’ideale è accompagnare la frutta con una fonte di proteine e carboidrati che l’organismo assorbe lentamente, come quelli contenuti nei cereali. In questo modo, avrete fatto una colazione perfetta: sana, varia ed equilibrata.

Quale frutta mangiare a colazione

Va bene la frutta, ma quale frutta mangiare a colazione? In linea generale, qualsiasi frutto va bene e non esiste un frutto ideale da mangiare appena svegli. Dipende dalle preferenze di ognuno e dalla disponibilità della stagione. Un’idea potrebbe essere quella di fare una piccola macedonia e scegliere vari tipi di frutta stagione. Se proprio vogliamo citarne alcuni, tra la frutta a colazione ideale ci sono: pere e mele, fragole, ciliegie, arance, mandarini, prugne, lamponi, mirtilli, anguria, banana, ananas e kiwi. Anche la frutta secca a colazione è un toccasana, perché contiene proteine e acidi grassi essenziali, indispensabili per il nostro organismo e molto utili per tenere sotto controllo il colesterolo.

Potete aggiungere anche la frutta secca nel porridge, in uno smoothie o con lo yogurt. Qui trovate tutte le nostre ricette per colazione preferite.