Campionati Mondiali di Pasticceria. Vince il Giappone, noi secondi

27/10/2015

Campionati Mondiali di Pasticceria. Vince il Giappone, noi secondi

I migliori pasticceri al mondo sono giapponesi. Al Campionato Mondiale di Pasticceria, Gelateria e Cioccolateria, organizzato dalla FIP (Federazione Internazionale Pasticceria) appena conclusosi a Host Milano, il team nipponico - formato da Tsuda Keisuke, Kenta Nakano e Hiroyuki Emori – ha sbaragliato i 13 Paesi in gara, provenienti da quattro diversi continenti.
La creazione vittoriosa? Tre sculture d’eccezione raffiguranti i simboli del Paese del Sol Levante: la balena realizzata in zucchero, l’evoluzione del pianeta Terra in pastigliati e, infine, l’interpretazione del volo - dagli uccelli allo spazio - interamente realizzato in cioccolato. Al Giappone è andato anche il premio per la “Miglior Scultura Artistica”.
 
Ad aggiudicarsi il secondo posto sul podio è stata, invece, l’Italia che, rappresentata da Antonino Bondì, Diego Mascia e Paul Occhipinti, ha declinato la propria arte nel tema “fotografia”. L’evoluzione di questa grande rivoluzione tecnologica è stata raffigurata in tre differenti macchine fotografiche: un modello d’epoca in cioccolato; una sorta di “polaroid” in pastigliato total white; una macchina moderna in zucchero e impreziosita da una dolce e luccicante murrina. Il medesimo concept è stato ripreso anche nel gelato mono porzione – bianco, tondo e lucente –, dalle praline e della torta che, dotata di obiettivo con tanto di ghiera per la regolazione, ha vinto il premio per la “Miglior Torta Moderna”. La medaglia di bronzo è stata assegnata infine all’Austria, mentre il premio per la “Migliore Pralina” è andata al Messico e per il “Miglior Gelato” è stato attribuito alla Polonia.
 
Le opere in gara sono state valutate da una giuria composta dai capitani delle 13 squadre dei Campionati, sotto la guida di Christian Beduschi, uno dei migliori pasticceri italiani. A premiare i vincitori chiamato invece il presidente della FIP Roberto Lestani, che ha consegnato una speciale coppa ai primi classificati, realizzata dagli stessi artigiani che da anni curano i trofei del Mondiale di Calcio e della Champions League.
 
Di Alessandra Cioccarelli

Sigla.com - Internet Partner