Provolone Valpadana DOP dolce

Provolone Valpadana Dop dolce-Descrizione--9

Nel corso dell’Ottocento, alcuni imprenditori caseari meridionali trasferirono le proprie attività nel settentrione, allettati dall’abbondante quantità di latte disponibile al Nord. Le province di Piacenza, Brescia e Cremona divennero così luoghi d’eccellenza per la produzione del formaggio a pasta filata, tra i quali il provolone.

La cagliata del Provolone Valpadana Dop dolce  viene spezzata, cotta e messa a maturazione. Solo a questo punto può avvenire la filatura, dove si esprime l’abilità dell’uomo e del casaro a modellare la forma di provolone.

Alla vista la superficie del Provolone Valpadana Dop dolce è liscia, la pasta compatta e omogenea, il colore giallo dorato. Al naso questo formaggio tipico lombardo esprime sentori delicati ma penetranti, lattici, burrosi con piacevoli richiami erbacei. All’assaggio, il Provolone Valpadana Dop risulta dolce ed evidenzia una pasta elastica che si fonde piacevolmente evidenziando grande morbidezza e avvolgenza. Il sapore del Provolone Valpadana Dop  è dolce e netto ma, nel contempo, estremamente delicato con una piacevole acidità.

Il Provolone Valpadana Dop dolce è un formaggio accattivante sia proposto nella forma a pera, a salame o a mandarino.

La linea Sapori&Dintorni Conad, da sempre attenta alla tutela delle eccellenze agroalimentari del territorio, annovera questo prodotto tipico lombardo nella gamma della sua ricca offerta.

Sigla.com - Internet Partner