Ravioli all'amatriciana ai profumi di Campania

Ravioli all'amatriciana ai profumi di Campania
Condividi su facebook share twitter share google+ share pinterest share

Uno dei segreti della cucina è sperimentare e creare mix sempre nuovi di sapori, così il nostro food blogger Alfredo Iannaccone ci presenta una ricetta molto particolare: i ravioli all'amatriciana ai profumi di Campania. Un'insolito abbinamento tra un sugo tipico della tradizione romana e i ravioli, e se la farcia degli stessi contiene ingredienti d'eccellenza campani, si crea un mix di sapori e di consistenze al palato che conquisteranno anche i palati più esigenti.

Dettagli ricetta

. Tempo di cottura: 20 min . Tempo di preparazione: 35 min . Dosi per: 4 persone . Difficoltà: Media . Calorie: Medio . Prezzo: Medio

Intolleranze

Senza frutta secca Senza frutta secca
Senza crostacei Senza crostacei
Per la pasta di 20 ravioli:
  • 200 g di farina 00 macinata a pietra
  • 200 g di farina kamut bianca
  • 12 uova di quaglia
  • 1 pizzico di sale
Per il ripieno:
  • 150 g di mozzarella di bufala di Aversa
  • 200 g di ricotta di bufala di Aversa
  • pepe nero
  • 30 g Parmigiano Reggiano Vacche Rosse stagionato 28/30 mesi
Per il condimento:
  • 200 g di pomodori del Piennolo del Vesuvio Dop
  • olio extravergine di oliva Ravece delle colline ufitane
  • 100 g di guanciale in crosta di pepe nero
  • peperoncino fresco
  • sale
  • 1/2 cipolla ramata di Montoro
  • 40 g di pecorino irpino
  1. Per preparare i ravioli all’amatriciana ai profumi di Campania lavorare le farine e il sale nella planetaria, aggiungere poco alla volta le uova di quaglia sbattute a parte con un frustino. Continuare a lavorare l’impasto con la planeteria a forza media per 10 minuti.
  2. Sistemare il composto con le mani e stenderlo con la macchina per la pasta, arrivando a realizzare una sfoglia sottile di misura 2.
  3. Lavorare la ricotta con la mozzarella tagliata finissima, il parmigiano grattugiato e le spezie per formare una farcia. Adagiare poi i ripieni sulla sfoglia distanziandoli l'uno dall'altro, e ricoprire il tutto con un'altra sfoglia.
  4. Con un taglia-pasta ricavare i ravioli e spolverarli di farina; tenere poi i ravioli da parte.
  5. In una padella dorare la cipolla Ramata tagliata finissima nell’olio Ravece, e aggiungere i pomodorini del Piennolo, facendoli saltare qualche istante e aggiustando di sale.
  6. Contemporaneamente, in una seconda padella, saltare in guanciale senza olio, e unirlo al sugo grattugiando il pecorino stagionato alla vinaccia.
  7. Disporre per ogni piatto 3 ravioli grandi spadellati nel condimento all'amatriciana e ricoprirli con altri pomodorini e guanciale. Decorare i ravioli all'amatriciana ai profumi di Campania con petali di pecorino e erba cipollina fresca, e aggiungere altro pepe nero a piacimento. Buon appetito!
Sigla.com - Internet Partner