Esci

Filetto di maiale alla birra rossa e timo

Preferiti
Condividi
Filetto di maiale su piatto bianco su un sughetto di birra rossa e timo

Le cene d'estate prendono forma con i colori e i profumi delle erbe aromatiche, figlie della primavera, grazie alla ricetta proposta dal nostro food blogger Alfredo Iannaccone: il filetto di maiale al...

  • 60 min
  • 40 min
  • 4 pers.
  • Media

Ingredienti

  • 1 filetto di maiale da almeno 1,6 kg
  • timo arancio (in alternativa timo tradizionale)
  • 1 litro di birra rossa a doppio malto (oppure red ale irlandese)
  • fior di sale
  • pepe bianco
  • 1 bastoncino di cannella
  • olio extravergine d’oliva
  • 1 scalogno
  • foglie di barbabietola
  • 1 barbabietola fresca (in alternativa precotta)
  • 1 cucchiaio di zucchero di canna
  • foglie di barbabietola
  • germogli freschi

Procedimento

  1. Per preparare il filetto di maiale alla birra rossa e timo legare il filetto in modo da creare con lo spago delle sezioni che si taglieranno col coltello una volta cotta la carne.
  2. Lasciar riposare per almeno 20 minuti il filetto di maiale in modo che i succhi della carne di distribuiscano in modo omogeneo; affettare poi i filetti tra uno spazio e l'altro dello spago.
  3. Marinare per 2 ore, in frigorifero, il maiale con metà della birra rossa, il sale, il pepe, i rametti di timo e il bastoncino di cannella.
  4. Cuocere i filetti di maiale in un ampio tegame, a fuoco molto moderato, facendoli prima saltare da ambedue i lati e poi utilizzando la marinatura per realizzare una cottura a temperatura moderata per almeno 25 minuti, nappando di continuo il fondo di cottura.
  5. Tenere qualche cucchiaiata del fondo di cottura da parte. Nel frattempo realizzare una sweet and sour sauce a 75 °C con il resto della birra, lo zucchero di canna, il succo della barbabietola centrifugata e 1 cucchiaio di aceto di mele.
  6. Quando il composto si sarà ridotto della metà sul fuoco, disporlo su un piatto bowl creando un fondo circolare e lasciare che si addensi da solo qualche minuto.
  7. Disporre due filetti di maiale sul piatto per ogni commensale, poggiandoli delicatamente sopra la salsa agrodolce di birra rossa e barbabietola. Decorare il filetto di maiale alla birra rossa e timo con foglie di barbabietola, rametti di timo e germogli freschi. Buon appetito!
Salva ricetta

Approfondisci

Le cene d'estate prendono forma con i colori e i profumi delle erbe aromatiche, figlie della primavera, grazie alla ricetta proposta dal nostro food blogger Alfredo Iannaccone: il filetto di maiale alla birra rossa e timo.

Una carne leggera, come il filetto di maiale, si presta molto bene alle marinature; la scelta di accompagnare il piatto con una salsa agrodolce dipende dal fatto che dealcolizzando la birra rossa lascerebbe sul filetto solo la sua parte amara rendendo. Se gradito accompagnare il filetto di maiale con la medesima birra utilizzata nella preparazione.

Sperimenta con questi consigli per ottenere un filetto di maiale perfettamente cotto, succoso e ricco di sapore. Buon appetito!

Alcune tips per una cottura perfetta del filetto di maiale

Per una cottura perfetta del filetto di maiale, ecco alcuni preziosi consigli:

  1. Temperatura della cottura del filetto di maiale: assicurarsi che la carne sia a temperatura ambiente prima di cuocerla. Toglierla dal frigorifero almeno 30 minuti prima di iniziare la cottura. Utilizzare poi un termometro per carne per assicurarsi di cuocere il filetto alla temperatura desiderata. Per una cottura media, la temperatura interna dovrebbe essere di circa 63-66°C.
  2. Marinatura o condimento: si può marinare il filetto di maiale per aggiungere sapore e tenerezza. Tuttavia, il filetto di maiale ha già un sapore delicato, quindi è preferibile optare per una marinatura leggera o una semplice spolverata di spezie e erbe aromatiche.
  3. Sigillatura della carne: Prima di cuocere il filetto, sigilla la carne in padella con un po' di olio per creare una crosta esterna dorata. Questo aiuterà a trattenere i succhi e a mantenere la carne succosa.
  4. Riposo: Dopo la cottura, lasciare riposare il filetto per qualche minuto prima di tagliarlo. Questo permette ai succhi di redistribuirsi, garantendo una carne più succosa.
  5. Cottura del filetto di maiale: la cottura nel tegame deve essere fatta a fuoco moderato per i primi minuti, per poi procede a fuoco più basso, bagnando sovente con il fondo di cottura.

Contorni da abbinare al filetto di maiale

Potete accompagnare il filetto di maiale con salse o condimenti che si abbinano bene al sapore delicato della carne di maiale, come una salsa di senape e miele o una riduzione di balsamico.

Potete accostare il filetto di maiale alle prugne, a una salsa al gorgonzola con porri dorati e mandorle croccanti, alle mele con crema di pecorino al tartufo, al Marsala con zucca arrosto, alla salsa di cachi e finocchio.

Utilizzare il timo in cucina

Il timo è un’erba aromatica molto versatile, utilizzata in cucina per insaporire piatti a base di carne e di pesce, ma anche contorni come patate e verdure. Può essere usato durante la cottura, per pesci cotti al forno o spezzatini e stufati. Può essere anche usato per una marinatura o una salsina da insaporire i vostri piatti prima o dopo la cottura.

Il timo serve in cucina anche per il benessere del nostro organismo: pare abbia effetti antinfiammatori e antibatterici, curando la bronchite e la faringite grazie ai suoi elementi antiossidanti. Risulta depurativo per il fegato, perché favorisce il processo di smaltimento del colesterolo. È utile nel trattamento delle infezioni delle vie respiratorie e aiuta a normalizzare la pressione arteriosa.

Gli usi della birra rossa in cucina

Anche la birra ha diversi usi in cucina, a seconda di ciò che si vuole ottenere. La birra si può utilizzare in cottura per piatti a base di carne come il filetto di maiale: o prima di cuocere, per marinare e insaporire la carne, oppure per sfumare durante la cottura.

La birra rossa si può bere anche in abbinamento al filetto di maiale! Le birre rosse e più forti, infatti, si sposano benissimo con piatti a base di carne, come agnello, manzo e vitello. Con la stessa birra rossa, vi consigliamo anche di provare un buon tagliere di formaggi misti stagionati.

Contenuti preferiti