Arte e vino, 170 opere dai musei di tutto il mondo in mostra a Verona

30/03/2015

Arte e vino, 170 opere dai musei di tutto il mondo in mostra a Verona

Da sempre raffigurato e da sempre protagonista della storia dell’arte italiana, il vino è il cuore della mostra “Arte e vino” che si inaugura a Verona, al palazzo tardo-rinascimentale della Gran Guardia, l’11 aprile. L’obiettivo della straordinaria retrospettiva che per la prima volta porta sulle scene un così cospicuo numero di opere a tema vinicolo, è promuovere due eccellenze del nostro Paese: l’arte e il vino, per l’appunto.
 
Attraverso 170 opere i visitatori potranno compiere un viaggio dal Cinquecento al Novecento, attraverso il mito, la religione, l’analisi dell’uomo. Partendo dalle raffigurazioni di Bacco, dio dell’ebbrezza e della follia rappresentato ebbro, in trionfo, con Arianna, si passerà alla narrazione pittorica degli episodi del Vecchio e del Nuovo testamento, passando per le rappresentazioni dello scorrere delle stagioni e del lavoro in vigna scandito dal ciclo delle stagioni.
 
La mostra è organizzata in cinque sezioni tematiche collegate fra loro e spazia attraverso le opere provenienti dai più importanti musei del mondo di Lorenzo Lotto, Arcimboldo, Caravaggio, Annibale Carracci, Rubens, Tintoretto, Tiziano, Goya, Boccioni, Depero, Guttuso, Manet, Degas, Picasso e Magritte. Ciascun artista esprime con sé stesso e nello scorrere dei secoli, sia il proprio personale rapporto con il vino, sia la visione del tempo che vive; di volta in volta, il vino diventa umana debolezza, pietas, assume connotazioni religiose o dionisiache, è sensualità, gioia di vivere, ambivalenza, doppio.
 
La retrospettiva, che resterà aperta fino al 16 agosto, è promossa dal Comune di Verona e da Veronafiere, ed è curata da Annalisa Scarpa e Nicola Spinosa con il supporto di un prestigioso comitato scientifico. La mostra si inserisce all’intero degli eventi pensati in occasione di Expo 2015 e dedicati al tema “Nutrire il pianeta, energie per la vita”. Wine sponsor dell’evento: Allegrini, Feudi di San Gregorio, Poggio al Tesoro, San Polo, Trentodoc e Villa Sandi.
 
di Elena Caccia
 
Come e dove
PALAZZO DELLA GRAN GUARDIA – VERONA
11 aprile – 16 agosto
Orari: dal lunedì al giovedì e dal sabato alla domenica dalle 9.30 alle 20.30. Il venerdì dalle 9.30 alle 22.30 (la biglietteria chiude un’ora prima)
Costi: intero 12 euro (con audioguida compresa), ridotto 9 euro. Ridotto per gruppi di minimo 15 partecipanti 9 euro (8 euro con una prenotazione effettuata entro il 12 maggio); gruppi scolastici 4,50 euro
Info e prenotazioni
338.49.86.190
info@veronamostre.com

Sigla.com - Internet Partner