Baci di dama con mandorle d'Avola

Baci di dama con mandorle d'Avola
Condividi su facebook share twitter share google+ share pinterest share

Il nostro food blogger Alfredo Iannaccone presenta una ricetta classica ma sempre di grande effetto: i baci di dama con mandorle d'Avola. L'utilizzo delle mandorle d'Avola aggiunge un tocco di di originalità e gusto a questi dolcetti intramontabili, adatti per qualsiasi occasione, specialmente nel periodo dopo Pasqua quando il cioccolato non manca nelle nostre case. 

Dettagli ricetta

. Tempo di cottura: 20 min . Tempo di preparazione: 20 min . Dosi per: 5 persone . Difficoltà: Bassa . Calorie: Medio . Prezzo: Medio

Intolleranze

Senza crostacei Senza crostacei
  • 200 g di mandorle d'Avola
  • 20 g di fecola di patate
  • 1 pizzico di sale
  • 1 uovo freschissimo intero
  • 200 g di farina bianca tipo 1
  • 200 g di burro di panna fresca centrifugata
  • 200 g di zucchero a velo
  • 70 g di cioccolato fondente o al latte 
  • 50 ml di panna fresca di latte
  1. Per preparare i baci di dama con mandorle d'Avola tritare le mandorle nel mixer per ottenere una farina fine e uniforme, miscelarla quindi con la farina tipo 1, la fecola, il sale e lo zucchero a velo in una terrina.
  2. Sul piano di lavoro disporre a fontana il composto e aggiungere al centro i pezzetti di burro a temperatura ambiente e l’uovo.
  3. Impastare velocemente con le punte delle dita, e poi a piene mani, fino a ottenere un panetto liscio e omogeneo.
  4. Lasciar riposare l'impasto, avvolto nella pellicola, in frigorifero per almeno un’ora. Trascorso questo tempo, formare delle palline di circa 6 grammi ognuna e passarle in freezer per 30 minuti.
  5. Infornare i baci di dama per circa 17-18 minuti in un forno preriscaldato a 170°, fino a quando non saranno gonfi e leggermente dorati sui lati.
  6. Grattugiare il cioccolato e farlo sciogliere a bagnomaria ponendolo in una casseruola piena di panna, precedentemente portata a leggero bollore.
  7. Quando i baci di dama saranno pronti, lasciarli raffreddare, e disporre il cioccolato (lasciato raffreddare fino a che risulti piuttosto denso) sulla parte piatta del biscotto e ricoprire delicatamente con un altro biscotto. I baci di dama con mandorle d’Avola possono essere gustati in momento di dolce relax.
Sigla.com - Internet Partner