L' Incanto. E’ così l’Ornellaia 2012

18/02/2015

L' Incanto. E’ così l’Ornellaia 2012

La Cantina di Bolgheri (Livorno) ha presentato, presso la sede di Soteby’s a Milano, la settima edizione del progetto “Vendemmia d’artista”, che coinvolge un artista contemporaneo di fama internazionale per interpretare il carattere unico di ogni vendemmia del grandioso vino rosso toscano.

ll senso dell’iniziativa è stato spiegato dall’amministratore delegato di Ornellaia, Giovanni Geddes da Filicaja: “Volevamo dare a chi decide di bere il nostro vino, un’occasione per parlare in maniera diversa della nuova annata; arte e vino hanno sempre avuto un legame particolare nella storia ed entrambi partono e donano allo stesso tempo emozione, sensibilità e passione”.
Alex Heinz, direttore ed enologo della Tenuta dell’Ornellaia, ha dato un senso alla parola Incanto: Ornellaia 2012 dona un’immediata sensazione di piacere, è affascinante e coinvolgente. Si presenta con un bel colore rosso rubino intenso e un bouquet ricco di frutta e spezie; al palato è rotondo, pieno e generoso. Il vino nasce da un blend di Merlot, Cabernet Sauvignon, Cabenernet Franc e Petit Verdot, coltivate tutte all’interno della Tenuta. L’annata 2012 è stata calda a Bolgheri, quasi minacciosa. La vite ama essere un po’ stressata dal calore, ma non troppo e cominciavamo a preoccuparci. Poi, però, sono arrivate le piogge a rinfrescare e, a causa di questo andamento climatico, ci siamo immaginati vini un po’ più spigolosi del solito.

E invece, senza sforzi, in modo totalmente spontaneo, Ornellaia è meravigliosamente morbido, incantevole insomma oltre che capace di anni e anni di invecchiamento”.
Per interpretare questo ”Incanto”, l’eclettico e multidimensionale (è pittore, scultore, critico ecc) John Armleder ha scelto di intervenire su 100 bottiglie doppio Magnum (3 litri), 10 bottiglie Imperiali (6 litri) e una sola Salmanazaar (9 litri), ricoprendole con una scultura in vetro che, nella sua visione, rappresenta il momento dell’incanto. Un liquido materico fuoriesce dalla bottiglia avvolgendola trasformando contenuto e contenitore in opera d’arte.

Il 23 aprile, Ornellaia 2012 sarà protagonista di un’asta benefica con 9 lotti che includeranno 9 bottiglie speciali create da Armleder; durante una cena di gala, Stephen Mould, Soteby’s Senior Director, raccoglierà i  fondi che verranno interamente devoluti per la fondazione Beyeler di Basilea, una straordinaria collezione che riunisce oltre 300 capolavori che comprendo opere di Picasso, Matisse, Van Gogh, Klee, Giacometti e molti altri.

www.ornellaia.com
www.fondationbeyeler.ch
 
 
di Elena Caccia

Sigla.com - Internet Partner