Menu gluten free al Grand Hotel des Iles Borromées

07/07/2014

Menu gluten free al Grand Hotel des Iles Borromées

Il Grand Hotel des Iles Borromées sul Lago Maggiore, realtà ben consolidata nel panorama dei 5 stelle lusso italiani, vanta, tra le molte eccellenze, anche la riconosciuta esperienza del suo ristorante Il Borromeo nella preparazione di menu gluten free. Il riconoscimento è arrivato nel 2011 dall’Associazione Italiana Celiachia e premia l’attenzione con cui gli esperti nutrizionisti del centro benessere dell’hotel, in collaborazione con gli chef e in particolare con l’executive chef Gianni Conti, elaborano menu totalmente privi di glutine senza rinunciare a originalità e piacere della tavola.

“La cucina del nostro ristorante – chiarisce la Spa manager Elisabetta Grassi – ha sempre avuto una predilezione per i cibi naturali, privi di conservanti e trattati nel modo più semplice possibile per lasciare inalterati aromi e proprietà nutritive, nella convinzione che, pur nella loro naturalezza, i cibi possano esprimersi in combinazioni inaspettate. Per questo motivo siamo stati ben felici di accettare la sfida lanciata dall’Associazione Italiana Celiachia, quella di proporre una cucina creativa anche se totalmente senza glutine; così facendo, inoltre, abbiamo risposto subito e con grande attenzione a un’esigenza dei nostri ospiti che negli ultimi anni è andata via via aumentando, come del resto indicano tutte le statistiche disponibili”.

Si stima infatti che, solo in Italia, i celiaci siano circa 600.000, con un aumento delle diagnosi del 10% ogni anno; un numero che raggrupperebbe i casi di celiachia vera e propria, che si manifesta con importanti intolleranze, e quelli di più generica sensibilità al glutine. Molti ristoranti, trattorie, gelaterie e alberghi si stanno attrezzando per servire a chi soffre di questa problematica alimentare piatti adatti senza rinunciare al gusto.

A questo scopo il ristorante Il Borromeo del Grand Hotel des Iles Borromées aderisce al progetto AFC (alimentazione fuori casa). Aderire all’AFC significa aver partecipato a un corso su celiachia e dieta gluten free organizzato dalle AIC locali e dalle ASL e a una serie di successivi incontri formativi, seguire tutte le regole fornite dall’Associazione Italiana Celiachia per la preparazione e la somministrazione degli alimenti senza glutine e consentire controlli periodici da parte dell’AIC locale. Ogni sei mesi questa svolge un sopralluogo approfondito del magazzino, della cucina, della dispensa e della sala da pranzo, verificando l’utilizzo esclusivo di ingredienti senza glutine e l’assenza di contaminazioni. Tutti gli ospiti del ristorante possono così gustare in assoluta sicurezza una cena da veri gourmet.

Sigla.com - Internet Partner