Petto d'anatra mulard all'orange curaçao

Petto d'anatra mulard all'orange curaçao
Condividi su facebook share twitter share pinterest share

Per un cenone di Capodanno non convenzionale, il food blogger Alfredo Iannaccone ci propone un petto d'anatra mulard all'orange curaçao, un secondo piatto sofisticato e dal piacevole sapore retrò, perfetto una grande occasione come l'ultimo dell'anno.

Dettagli ricetta

. Tempo di cottura: 15 min . Tempo di preparazione: 45 min . Dosi per: 4 persone . Difficoltà: Media . Calorie: Medio . Prezzo: Medio

Intolleranze

Senza glutine Senza glutine
Senza frutta secca Senza frutta secca
Senza lattosio Senza lattosio
Senza uova Senza uova
Senza crostacei Senza crostacei
Per l'anatra: 
  • 4 petti d'anatra Mulard (da 250 g l'uno)
  • un pizzico di sale maldon 
  • pepe rosso di Sichuan 
  • 1 cucchiaino di olio extravergine di oliva all'arancia di Sorrento 
  • 1 bicchiere di prosecco Valdobbiadene
Per il chutney all'arancia: 
  • 3 cucchiai di miele di zagara di arancio ragusano 
  • 2 arance bionde di Ribera Dop
  • 1 cucchiaio di aceto di lamponi 
  • peperoncino  
  • 3 cucchiai di orange curaçao
Per l'infuso di zafferano: 
  • 1 cucchiaino di pistilli di zafferano siciliano
  • acqua minerale gasata
Per i riccioli di patate vitelotte:
  • 5 patate vitelotte
  • olio di semi bollente
  • qualche goccia di chutney all'arancia
Per la decorazione:
  • foglie e fiori di timo arancio
  1. Per preparare il petto d'anatra mulard all'orange curaçao, fiammeggiare un istante l'anatra perché la pelle potrebbe avere ancora qualche residuo di peluria. Tagliare, poi, le patate a riccioli sottilissimi con il pelapatate e tenerli in acqua e ghiaccio per qualche minuto.
  2. Sigillare l'anatra in padella con un filo di olio extravergine di oliva all'arancia di Sorrento, lasciarla dorare bene (prima dal lato della pelle) a fuoco basso, in modo che fuoriesca il grasso e tenere quindi da parte. Nel grasso, cominciare ad aggiungere il succo delle arance e la polpa (di una solo il succo, dell'altra solo la polpa) e una parte dell'orange curaçao, poi aggiungere il miele, l'aceto e il peperoncino. 
  3. Unire al composto l'acqua minerale riscaldata a 70° C, in cui sono stati uniti, in precedenza, in infusione i pistilli di zafferano per 2 ore abbondanti.
  4. Procedere riducendo il composto quanto basta, riabbassare la fiamma e poi aggiungere di nuovo il petto d'anatra e portarla a cottura, sfumando ancora con l'orange curaçao e un filo d'acqua, se necessario. Glassare, infine, il petto d'anatra nella salsa di arance. 
  5. Cuocere le patate vitelotte in olio extravergine di oliva bollente, un ricciolo per volta, per pochi minuti e lasciar ridurre ancora un po' la salsa di arance.
  6. Per l'impiattamento finale, prendere una fondina circolare e formare una circonferenza con la salsa di arance, che si sarà gelatinizzata. Appoggiare sopra il petto di anatra tagliato a fette, ancora di colore rosa, all'interno e irrorare con un po' di salsa di arance.
  7. Decorare, infine, il petto d'anatra mulard all'orange curaçao con i riccioli di patate viola caldissimi e aggiungere, da ultimo, le foglioline e fiori di timo arancio.
Sigla.com - Internet Partner