Ricette Preferite Profilo Cambia la password Cambia l'Email Esci
  • 10
  • 15
  • 4 pers.
Oggi il protagonista di questa ricetta è il Montasio Dop e impari a cucinarlo insieme allo chef Stefano De Gregorio, che decide di usarlo per la mantecatura del farro perlato della Toscana, a sua volta cucinato come se fosse un risotto e condito con piselli e una passata di datterini gialli, dolci e delicati. Ecco la ricetta del farro perlato della Toscana con piselli, Montasio e passata di datterini gialli della Piana del Sele.
Originario delle vallate delle Alpi Giulie e Carniche, il Montasio è un formaggio friulano che viene prodotto dal 1200 grazie alla costanza e all’intelligenza dei frati Benedettini. Prodotto tipico molto apprezzato nel Friuli, il Montasio è un formaggio alpino le cui caratteristiche organolettiche cambiano molto a seconda della stagionatura, che può essere da due, quattro, dieci e diciotto mesi. Se scelto fresco, il Montasio ha un sapore morbido e delicato che ricorda il latte da cui viene prodotto; a quattro mesi i sapori iniziano ad essere più decisi; mentre, se stagionato, diventa aromatico e piccante. Insieme ai datterini gialli della Piana del Sele si crea un sapore dolce e cremoso che si va a sposare perfettamente con quelli altrettanto delicati dei piselli e del farro perlato della Toscana. Gusti leggeri che non si sovrastano l'un l'latro: chefDeg ha saputo combinare il tutto e ora ti insegna come fare.
 


 
Ti è piaciuto il datterino giallo? Provalo in tante altre ricette:
COME SI PREPARA?
ingredienti
Gli ingredienti per quattro persone sono:
  • 320g Farro perlato S&D
  • 100g Piselli (possono essere sia freschi che surgelati)
  • 100g passata di pomodorini gialli S&D
  • q.b. Montasio S&D da grattugiare
  • olio extravergine di oliva
preparazione
Procedimento per preparare il farro con piselli, Montasio e datterino giallo della Piana del Sele:
  1. Come prima cosa, prendi una pentola capiente, versa dell'acqua e prepara il brodo vegetale mettendovi a cuocere diverse verdure di stagione. D'estate, ad esempio, puoi aggiungere a patate, carote, sedano e cipolla anche un pomodoro e una zucchina, che sono freschi e saporiti.
  2. Mentre si prepara il brodo, sciacqua il farro perlato sotto acqua corrente e poi scolalo bene.
  3. A questo punto, tosta il farro in padella senza aggiungere grassi e poi inizia ad aggiungere il brodo di mestolo in mestolo per portarlo a cottura. Devi cuocere il tutto come se si trattasse di un risotto.
  4. Dopodiché, aggiungi i piselli, la passata di datterini e porta a cottura per 15/17 minuti.
  5. Alla fine, manteca il farro (ricorda: per mantecare la pentola deve essere sempre già fuori dal fuoco) con Montasio grattugiato e un filo di olio extravergine di oliva.
SCUOLA DI CUCINA

Impara passo dopo passo con i corsi tenuti dagli chef Saporie

PUNTI D'INTERESSE

Piccoli suggerimenti su dove assaporare l'arte

SCOPRIRE CON SAPORIE