Archivio Breaking News

tutti | 2016 | 2015
18/09/2015

Profumatissima. Sarà così la grappa trentina annata 2015

Avrà profumi intensi e aromi spiccati. Stiamo parlando della grappa trentina che nell'annata 2015 si prevede di ottima qualità. Lo dice l'Istituto tutela grappa del Trentino. Le vinacce di Chardonnay e Pinot grigio saranno le più promettenti grazie al clima ideale durante la vendemmia, ma anche dalle aromatiche come Traminer e Moscato giallo ci si attende una buona espressività. Per quanto concerne la produzione ci si aspetta un lieve calo di circa il -10% sul 2014.

17/09/2015

Pericolo ozono: fiori meno profumati e api a rischio

Continuando di questo passo i fiori profumeranno sempre meno e le api non li sentiranno più e l'impollinazione sarà a rischio. Lo dice uno studio pubblicato sulla rivista New Phytologist. Gli alti livelli di ozono presenti nell'aria provocano una diminuzione del profumo dei fiori e questo, a lungo andare, danneggerà l'apicoltura. Per dimostrarlo gli studiosi hanno condotto un test comportamentale con esemplari di bombo terrestre, un impollinatore simile al carbone.

17/09/2015

Fipe: stop agli sprechi alimentari in bar e ristoranti

La Federazione italiana pubblici esercizi chiede una legge contro gli sprechi alimentari nei bar e nei ristoranti. Secondo il direttore generale della Fipe Marcello Fiore, a differenza di ciò che accade nelle famiglie in cui è uso consumare cibi avanzati dai pasti precedenti, in un locale devono essere costantemente presentati prodotti fragranti e al meglio dell'appeal visivo e delle condizioni organolettiche. Tutto ciò comporterebbe nella ristorazione l'obbligo per gli imprenditori di scartare enormi quantità di prodotto non consumato.

17/09/2015

Native grapes of Italy di Ian D'Agata miglior Wine book of the year

Con "Native grapes of Italy", il giornalista italiano Ian d'Agata ha vinto nella categoria International wine book of the year, il premio Louis Roeder International Wine Writers Awards, prestigioso riconoscimento britannico arrivato all'undicesima edizione. Nella categoria dedicata all'abilità artistica nel raccontare il vino si è imposto Andreaw Barrow del sito spitton.biz; Dan Keeling del magazine Noble Rot è invece la giovane promessa della comunicazione enologica, mentre Victoria Moore con il blog How to Drink la miglior online comuinicator

17/09/2015

Il Movimento turismo del vino chiede al Governo una nuova legge

Carlo Giovanni Pietrasanta, presidente del Movimento turismo del vino ha approfittato dell'elogio fatto dal premier Matteo Renzi al vino italiano durante la Giornata mondiale per l'agricoltura per ribadire la necessità di una legge chiara per l'enoturismo. «Dobbiamo imparare a valorizzarci dai francesi. Il nostro enoturismo muove 5 milioni di euro ogni anno ed è il miglior strumento di comunicazione del vino italiano nel mondo, ma per lavorare meglio, abbiamo bisogno di mettere mano alla legge sul turismo del vino».

16/09/2015

Il vino in lattina. Avrà successo negli Usa?

Alcuni produttori di vino statunitensi, seguendo l'esempio delle birrerie artigianali, avrebbero cominciare a immettere in commercio vino in lattina. A raccontarlo, sull'edizione on line del Los Angeles Times, la giornalista S. Irene Virbilia sostenendo che questa rivoluzione prenderà piede negli Stati Uniti e presto si troverà a scaffale in numerose enoteche e negozi di generi alimentari. Il motivo di questa scelta? Tra le principali motivazioni, di alcuni produttori locali, garantire maggiore praticità ai consumatori e democratizzaree la vendita di vini di qualità.

16/09/2015

Omaggio a Veronelli. Milano gli dedica una via

Il Comune di Milano ha deciso di intitolare a Luigi Veronelli una via della città. A portare il nome del noto enologo, scomparso nel 2004, sarà la passeggiata tra piazza Gae Aulenti e via Gaetano de Castillia, dove Veronelli trascorse parte della sua vita. «Veronelli ha dedicato la sua carriera lavorativa – ha commentato il sindaco Pisapia – alla diffusione della conoscenza del patrimonio enogastronomico italiano e alla difesa dei piccoli produttori e della qualità. Ha portato nelle case di tutti noi - ricorda ancora il sindaco -, con parole semplici e inchieste suggestive, due delle ricchezze del nostro Paese, quelle che tutti nel mondo ci riconoscono e che portano centinaia di migliaia di persone ogni anno in Italia: il cibo e il vino di qualità».

16/09/2015

Speck Alto Adige. In crescita la produzione Igp

Segnali positivi per il Consorzio Speck Alto Adige Igp arrivano dai primi mesi del 2015. «Attualmente il 37% della produzione di Speck in Alto Adige – ha commentato Andreas Moser, presidente del Consorzio Speck Alto Adige IGP, assieme al responsabile Matthias Messner – è contrassegnato dal marchio di qualità Igp. Rispetto allo stesso periodo dell’anno scorso la quantità di prodotto venduto è aumentata dell’1,7%». Il prossimo obiettivo del Consorzio è rafforzare la collaborazione con il settore della ristorazione per aumentare la produzione di Speck Alto Adige Igp.

16/09/2015

Pane Matera Igp. Al via la modifica del disciplinare

È stata approvata la modifica del disciplinare di produzione per il Pane Matera Igp. Le modifiche stabilite riguardano essenzialmente le esigenze alimentari, come ad esempio l'introduzione della forma di pane da mezzo chilo, oppure quelle da cinque e dieci chili, come si usava in origine. Per rendere maggiormente riconoscibile il prodotto Igp all'occhio del consumatore, è stato deciso di reintrodurre la marchiatura della forma con il timbro MT, una tradizione diffusa tra le famiglie di Matera, già negli anni'50.

15/09/2015

Il pesto alla genovese si candida a Patrimonio Unesco

Il pesto genovese prodotto al mortaio, la seconda salsa al mondo più consumata dopo quella al pomodoro, si candida a diventare "bene culturale immateriale dell'umanità" dell'Unesco. L'iniziativa nasce per tutelare e valorizzare un prodotto di antica origine - il pesto, a partire dal XII secolo, veniva offerto dai genovesi ai marinai che approdavano in porto come ristoro dalla lunga navigazione - e tra i più contraffatti a livello internazionale. Nel frattempo, a tale scopo, è nato  il Consorzio dei produttori di Pesto Genovese, costituito dAssociazione Palatifini, Regione Liguria, Comune di Genova e Camera di Commercio.

15/09/2015

Vino bio. Secondo l'Aiab siamo al secondo posto per superficie vitata

L'Aiab fotografa la produzione di vini bio in Italia e pone il nostro Paese al secondo posto per superficie vitata dopo la Spagna. Nel 2014 sono stati riconosciuti bio più di 72 mila ettari, aumentati del +6,5% sul 2013. Il vigneto bio occupa l'11% del totale vitato. In Italia le cantine bio certificate sono 1.300 e producono circa 4,5 milioni di ettolitri; tutte vinificano tenendo conto del regolamento europeo sul vino biologico 2013/2012.

15/09/2015

Miele del Sindaco 2015. Vince il Timo Ibleo di Sortino

Il miele di Timo Ibleo di Sortino alla "Settimana del Miele" di Montalcino si è aggiudicato il titolo di "Miele del Sindaco 2015". Legato alla fioritura del thymus capitatus, questo prodotto è caratterizzato da un profumo floreale e speziato e da un sapore di timolo ed erbe aromatiche. L'apicoltura sortinese può vantare del resto una tradizione millenaria in questo territorio: è la terra di Hyblon, il leggendario Re del "popolo delle api" di cui si trova testimonianza in Virgilio.

15/09/2015

Più di 200 milioni di talee. I numeri della nostra vivaistica

Sono 201.318.807 le talee di varietà di uva da vino e da tavola prodotte dagli oltre 500 vivaisti italiani, delle quali 18.206.040 franche e 183.112.767 innestate. Questi i numeri pubblicati dal Crea. Le varietà che hanno prodotto talee innestate sono 376. In testa c'è la Glera con 15.445.261 unità, seguito da Pinot grigio, con 11.407.364 e dal Sangiovese con 10.905.485 unità. Friuli Venezia Giulia (60% del totale), Veneto (15%), Puglia (7%), Sicilia (6%), Piemonte (5%) e Toscana (4%) si confermano le Regioni maggiormente produttive.

14/09/2015

Appassionati di tartufo? Nel 2015 sarà meno e più caro

Nell'annata 2015 il tartufo, almeno in Toscana, sarà meno e avrà un costo più alto (le previsioni sono di oltre 1.000 euro al kg). Tutta colpa dell'incredibile caldo - nel periodo tra la fine di giugno e tutto il mese di luglio la temperatura ha toccato i 36-37 gradi - che i forti temporali non sono riusciti a mitigare. Per quanto riguarda il Piemonte, ad Alba, le previsioni lasciano ben sperare ma la raccolta del Tuber Magnatum Pico inizierà il 21 settembre, saranno quindi le piogge previste in Langa nei prossimi giorni a dettare la quantità, grandezza e bellezza dei tartufi.

 

14/09/2015

Zucchero in Emilia Romagna. E se nascesse un Distretto?

Costruire un "Distretto dello zucchero" che possa coinvolgere tutti gli attori della filiera. È questa la proposta di Simona Caselli, assessore all'Agricoltura dell'Emilia Romagna, presentata nell'incontro di Coprob, leader nella produzione di zucchero italiano, presso lo stabilimento di Manerbio (Bologna). Un'iniziativa per ribadire la strategicità a livello nazionale della filiera bieticolo saccarifera e sostenere la produzione del territorio.

14/09/2015

Brachetto d'Acqui: finalmente l'accordo

In Piemonte è stato finalmente stato raggiunto l'accordo interprofessionale delle uve del Brachetto d'Acqui. La resa minima per questa vendemmia sarà di 36 quintali per ettaro con possibilità di blocage e deblocage e il prezzo delle uve di 1 euro al chilo. Si tratta di un accordo importante per i produttori di Brachetto che hanno bisogno di progettualità e di rilanciare il mercato della Docg piemontese dolce e aromatica.

14/09/2015

Stasera da Antinori la Celebrity Fight Night Italy

Da Antinori, alla straordinaria cantina del Bargino, nel Chianti Classico, arriverà questa sera anche Sharon Stone, in occasione della “Celebrity Fight Night Italy”, uno dei più grandi eventi filantropici al mondo, organizzato dalla Celebrity Fight Night Foundation per raccogliere fondi per la ricerca. Il ricavato dell'evento sarà devoluto alla Andrea Bocelli Foundation e al Muhammad Ali Parkinson Center. Si attendono in cantina anche Larry King, Zubin Metha, 2Cellos, The Band Perry, David Foster, Reba McEntire, Ronnie Dunn, e per l’Italia, Maria Grazia Cucinotta, Alessandro Preziosi, Claudia Gerini, Giorgia Surina, Raphael Gualazzi e Giorgio Pasotti.

11/09/2015

Stabilimento in etichetta. Reintrodotto l'obbligo di indicazione

Il Consiglio dei ministri ha approvato il primo atto per reintrodurre nel nostro ordinamento l'indicazione obbligatoria della sede dello stabilimento di produzione o confezionamento per i prodotti alimentari e l'adeguamento della normativa nazionale alle disposizione del regolamento Ue sull'etichettatura. A renderlo noto è il Ministero delle politiche agricole. L'obbligo di indicazione interesserà gli alimenti prodotti in Italia e destinati al mercato nazionale.

11/09/2015

Cognac. Cresce l'export, soprattutto verso gli Stati Uniti

Crescono le esportazioni di Cognac. Dall'inizio dell'anno, al 31 luglio 2015 è stato registrato il più alto incremento mai realizzato. Lo dice il Bureau national Interprofessionnel du Cognac. A livello globale, l'export è cresciuto del +5,9% in volume toccando quota 164,7 miliondi di bottiglie e del +9,4% in valore. In particolare, verso il mercato Usa, l'export di Cognac è cresciuto del 31,6%. Unica nota negativa, l'Asia, dove si registra un calo in volume del -0,3%.

11/09/2015

Grand Hotel Tremezzo. Tra i 100 hotel più belli del mondo

Storico 5 stelle lusso sul lago di Como, il Grand Hotel Tremezzo è tra i 100 hotel più belli del mondo. Ad assegnare il prestigioso riconoscimento è la rivista americana Travel+Leisure in occasione dei World's Best Awards. Location, area benessere di 1000mq e piscina infinity i maggiori punti di forza della struttura ricettiva, che ha celebrato quest'anno i 105 anni.

Sigla.com - Internet Partner