Filetto di vitello arrotolato con riduzione di vino rosso e contorno di mele saltate

Filetto di vitello arrotolato con riduzione di vino rosso e contorno di mele saltate
Condividi su facebook share twitter share google+ share pinterest share

Il Filetto di vitello arrotolato con riduzione di vino rosso e contorno di mele saltate, proposto da Pamela Sassi, sale sul podio del concorso #sfiziosissimo aggiudicandosi il secondo posto. Un secondo piatto creativo ed elegante nella presentazione che saprà stupire i palati più fini.

Dettagli ricetta

. Tempo di cottura: 85 min . Tempo di preparazione: 120 min . Dosi per: 4 persone . Difficoltà: Alta . Calorie: Medio . Prezzo: Alto

Intolleranze

Senza glutine Senza glutine
Senza frutta secca Senza frutta secca
Senza uova Senza uova
Senza crostacei Senza crostacei
  • 700 g di filetto di vitello
  • 8 fette di pancetta tesa
  • 3 mele golden
  • ramoscelli di rosmarino
  • erba salvia
  • 1 cipolla di Tropea 
  • 2 spicchi d’aglio
  • olio extravergine d’oliva
  • sale
  • pepe macinato grosso
  • 600 ml vino rosso 
  • 1 cucchiaio abbondante di zucchero grezzo di canna
  • burro
  • 1 cucchiaino di amido di mais (facoltativo)
  • 1 bicchiere di brodo, se necessario

 

  1. Per preparare il filetto di vitello arrotolato con riduzione di vino rosso e contorno di mele saltate, preparare il filetto, asciugando molto bene la carne con la carta assorbente. Salare e pepare abbondantemente su tutti i lati e ricoprire tutto il filetto con le fettine di pancetta. Intanto tritare grossolanamente ½ cipolla, aglio, rosmarino e salvia.
  2. In una teglia da forno aggiungere 3 o 4 cucchiai di olio extravergine d'oliva, adagiare il filetto al centro della teglia, disporvi poi tutt’intorno, in modo uniforme, il trito aromatico, preparato in precedenza, e aggiungere sale e pepe. Far cuocere in forno preriscaldato a 200 °C per circa 20-25 minuti. Irrorare poi con un bicchiere di vino rosso e continuare la cottura per altri 40-45 minuti, controllando sempre che il liquido non si asciughi troppo; infine se necessario aggiungere del brodo per mantenere un po’ di fondo di cottura.
  3. Una volta ben cotto e dorato, togliere il filetto di vitello dal forno. Mettere la carne su un tagliere a riposare per circa 15 minuti prima di affettarla. Raccogliere il fondo di cottura, filtrarlo e metterlo da parte.
  4. Nel frattempo preparare la riduzione di vino rosso: in un pentolino sciogliere circa 50 g di burro, prendere l’altra metà della cipolla, tritarla grossolanamente e farla imbiondire nel burro. Aggiungere poi il vino e mettere in infusione un ramoscello di rosmarino e qualche fogliolina di salvia, pepare, aggiungere lo zucchero di canna, un pizzico di sale e lasciar ridurre la salsa fino a ottenere un liquido denso; se la salsa dovesse apparire troppo lenta, aggiungere un cucchiaio di amido di mais e lasciar addensare per qualche minuto.
  5. Una volta pronta, filtrare la salsa e metterla da parte per accompagnare la carne. Preparare il contorno: sbucciare e tagliare le mele a cubetti, in una padella antiaderente far sciogliere 2 o 3 noci di burro. Unire le mele salate e pepate e irrorarle con un paio di cucchiai del fondo di cottura della carne. Far saltare in padella per circa 15 minuti e, una volta dorate, toglierle dal fuoco.
  6. Servire l’arrosto tagliato a fette spesse accompagnato dalla riduzione di vino rosso e dalle mele spadellate. Un piatto semplice e gustoso che saprà soddisfare anche i palati più difficili.
Sigla.com - Internet Partner