World's 50 Best: la classifica dei 50 ristoranti migliori del mondo

29/04/2013

World's 50 Best: la classifica dei 50 ristoranti migliori del mondo

Oggi, 29 aprile 2013, sarà svelata a Londra la classifica dei cinquanta migliori ristoranti al mondo. Tra tutti gli appassionati di gastronomia, c’è grande attesa per la lista dei vincitori che sarà resa nota solamente durante la serata. Tante le ipotesi e le anticipazioni che si sono rincorse negli ultimi giorni. Voci, piuttosto insistenti, rivelano che quest'anno sarà la cucina sudamericana ad avere l’onore di salire sul primo gradino del podio.

Dopo il dominio iberico degli anni passati e la vittoria riportata dal danese René Redzepi nelle ultime tre edizioni, questa volta dovrebbe essere il ristorante brasiliano D. O. M. - acronimo per Deo Optimo Maximo - ad aggiudicarsi l’ambito trofeo. Merito delle succulente ricette preparate da Alex Atala che, dopo aver fatto il disc jockey e l’imbianchino, è oggi ritenuto il miglior cuoco di tutto il Sud America.  Lo chef, che lavora a stretto contatto con le comunità indigene dell’Amazonia ed è un grande sostenitore della cucina regionale, potrebbe quindi conquistare con l’originale genuinità delle sue portate i severi palati della giuria. Dopo l’elezione di Papa Francesco, insomma, il carisma latino sembra destinato a riscuotere nuovi consensi!

A dargli battaglia ci penseranno Joan, Josep e Jordi Roca. I tre fratelli, medaglia d’argento nel 2012, combatteranno fino all'ultimo ingrediente per far salire di una posizione il loro ristorante: il Celler Can Roca di Girona. Riusciranno le raffinate fragranze dei loro piatti a scalare la vetta della classifica? Ai buongustai l’ardua sentenza!

Grandi assenti della prestigiosa competizione mondiale sono i ristoranti italiani che, almeno secondo i pronostici, dovrebbero restare fuori dai giochi per l’assegnazione dei primi posti. Magra consolazione per i più patriottici sarà sapere che Alex Atala ha recentemente trascorso un lungo soggiorno in Italia, alla ricerca di qualche ispirazione mediterranea da esportare a San Paolo. A portare alta la bandiera tricolore ci ha pensato, però, Nadia Santini - del ristorante Dal Pescatore di Canneto sull’Oglio - che, dopo essere stata la prima chef donna italiana a conquistare tre stelle Michelin nel 1996, pochi giorni fa ha vinto il primo premio nella categoria “Best Female Chef” della World's 50 best. A lei, e alla sua strepitosa arte culinaria, vanno i nostri più sentiti complimenti.

La classifica dei cinquanta ristoranti migliori del mondo, sarà redatta da Restaurant Magazine ed è sponsorizzata da Acqua Panna - S. Pellegrino. Chi vorrà seguire l’evento live potrà seguire la diretta collegandoi al link: live.finedininglovers.com.

In attesa di conoscere il nome dei vincitori, non ci resta che appellarci al classico motto e agurarci “che vinca il migliore”!

di Serena Cirini

Sigla.com - Internet Partner