Festival della Mente 2014

Sarzana (SP)

29/08/2014 - 31/08/2014

Festival della Mente 2014-Evento--9

Giunto alla sua undicesima edizione, il Festival della Mente, primo festival in Europa dedicato alla creatività, si terrà come di consueto a Sarzana con un nuovo direttore scientifico: Gustavo Pietropolli Charmet.
Promosso dalla Fondazione Cassa di Risparmio della Spezia e dal Comune di Sarzana, il festival si svolgerà nei luoghi più belli del centro storico della cittadina ligure da venerdì 29 a domenica 31 agosto.

Il Festival della Mente si propone di esplorare attraverso 39 incontri - tra conferenze, spettacoli, workshop e momenti di approfondimento culturale - la nascita e lo sviluppo dei processi creativi, le trasformazioni in corso nel mondo giovanile, la relazione fra le generazioni e altri temi di attualità sociale e scientifica. Per tre giornate grandi scienziati, scrittori, artisti, fotografi, designer, filosofi, psicologi, storici indagheranno i cambiamenti, le energie e le speranze della società di oggi, rivolgendosi con un linguaggio accessibile al pubblico ampio, vario e affezionato che è stato negli ultimi dieci anni la vera anima del festival.

«Il festival di quest’anno continuerà a essere una proposta di confronto fortemente interdisciplinare» spiega Gustavo Pietropolli Charmet. «Questa edizione sarà dedicata a due filoni di grande interesse: da una parte l'indagine approfondita e la messa in scena della creatività in arti e campi diversi, dall'altra l'analisi della complessa relazione fra generazioni nel contesto attuale. Dall'unione di queste due aree tematiche scaturirà una straordinaria occasione di incontro e condivisione fra chi produce cultura e chi cerca la conoscenza».

Apre la manifestazione la lectio magistralis di Mario Calabresi “Ritrovare la ragione per non fare naufragio”. Il giornalista e scrittore riflette su come il dibattito pubblico italiano sia ormai soffocato dall’emotività e dal sensazionalismo. I recenti casi degli sbarchi sulle coste italiane e di Stamina sono emblema della paura e dell’irrazionalità che hanno scatenato campagne molto aggressive: il ruolo dell’informazione è dunque più che mai centrale per offrire ai cittadini gli strumenti per ragionare e non farsi travolgere dalle immagini e dalle emozioni.

Accanto al tema centrale della creatività, Gustavo Pietropolli Charmet ha introdotto quest’anno un secondo filone: quello della relazione complessa fra generazioni. L'unione di queste due aree tematiche costituisce una nuova occasione di incontro e condivisione fra chi produce cultura e chi cerca la conoscenza.

Il Festival della Mente indagherà, anche in questa edizione, tutti i processi creativi:
Philippe Petit – celebre per la traversata su un cavo metallico teso tra le Torri Gemelle del World Trade Center  ̶  racconta delle sue esperienze straordinarie e del suo frenetico percorso creativo in cui unisce intuito, improvvisazione, osservazione, passione, a rigore, controllo e dedizione totale.
Perché alcune persone sono creative e altre no? Da dove viene la creatività? Dialogano sul tema gli scrittori Peter Cameron e Marco Missiroli, che si focalizzano sulla creatività nei bambini.
Il regista Giorgio Diritti ripercorre le tappe del suo percorso creativo, fino al suo ultimo film, “Un giorno devi andare”. Lo stesso fa per la fotografia Gianni Berengo Gardin, che con l’editore Roberto Koch spiega come per lui la macchina fotografica sia «come la penna per lo scrittore, uno strumento per raccontare le cose».

Tra gli ospiti della manifestazione Oscar Farinetti, fondatore di Eataly, che punterà i riflettori su una grande contraddizione: non saper raccontare l'Italia, Repubblica fondata sulla bellezza e indicherà una via creativa e nuova per valorizzare il nostro patrimonio.

Al Festival della Mente è prevista anche una sezione per bambini e ragazzi: un vero e proprio festival nel festival, curato da Marina Cogoli Biroli con il contributo di Carispezia - Gruppo Cariparma Crédit Agricole, che quest’anno prevede 21 eventi fra laboratori, spettacoli, letture animate, incontri, passeggiate e la mostra creativaMente kids – quando la creatività diventa un mestiere, che presenterà al pubblico giochi e oggetti di design per bambini.

Tra le novità del 2014, la prima edizione di parallelaMente, un festival off che si svolgerà dal 26 al 31 agosto per le vie e le piazze di Sarzana e che vedrà come protagonisti artisti e associazioni culturali del territorio.

Prosegue la pubblicazione dei volumi della serie «i Libri del Festival della Mente», edita da Laterza e diretta da Giulia Cogoli. A fine agosto usciranno: Tim Parks, Romanzi pieni di vita, e Ferdinando Scianna, Lo specchio vuoto. Fotografia, identità e memoria.

Informazioni su www.festivaldellamente.it     

Sigla.com - Internet Partner