Stufato di platessa e frutti di mare

Stufato di platessa e frutti di mare
Condividi su facebook share twitter share google+ share pinterest share

Ricetta realizzata dallo chef John Bennett, per un secondo piatto di pesce e frutti di mare aromatizzato allo zafferano.
Scegliere gli ingredienti giusti per ogni ricetta è molto importante e qui la lista sembra lunga, ma non lasciarti spaventare: bastano pochi e semplici accorgimenti.

Quando scegli il pesce, cerca di comprarlo fresco di giornata e non congelato. Se proprio non hai tempo e lo devi scongelare, sposta il filetto dal freezer al frigo e lascia che si decongeli lì con molta calma. Dopodiché, prima di cucinarlo, tienilo fuori dal frigorifero per qualche ora. Comunque, è importante non far scongelare il pesce fuori dal frigo o sotto l'acqua corrente, perché l'interruzione improvvisa della catena del freddo può danneggiare la carne e la consistenza, oltre a lavare via il sapore. Allo stesso modo, non metterlo a cuocere in padella direttamente senza farlo arrivare a temperatura ambiente: la carne perderebbe il suo liquido, creando un effetto lesso. Con i filetti di platessa puoi cucinare moltissimi piatti freschi e leggeri, come il filetto di platessa in guazzetto o le tagliatelle con asparagi, platessa, pomodoro e capperi.

Lo zafferano puoi comprarlo sia in polvere, che in pistilli. Ovviamente, i pistilli sono considerati più pregiati; ma anche la polvere di zafferano va benissimo. L'abbinamento del filetto di pesce con lo zafferano è azzeccatissimo, ma questa spezia si trova bene anche con i crostacei, come nel risotto con gamberi e asparagi, o con la carne, come nella ricetta del filetto di maiale allo zafferano.

Ingredienti per quattro persone:

  • 600 g di filetto di platessa
  • 18 grossi molluschi
  • 12 cuori eduli
  • 1 carota
  • 1 finocchio
  • 100 g tra funghi shiitake e champignon
  • 2 spicchi d’aglio
  • 0,5 l vino bianco secco
  • 1 l panna
  • 2 cl liquore Pernod
  • 1 g zafferano
  • olio d'oliva
  • sale
  • pepe
Per i pomodori:
  • 18 pomodori ciliegini
  • 10 g di zucchero a velo
  • 2 cl liquore Pernod
Fasi di preparazione:
  1. Tagliare i filetti di platessa a bocconcini. Far saltare la carota e il finocchio in olio d’oliva, aggiungere gli spicchi d’aglio, i molluschi puliti precedentemente e i cuori eduli.
  2. Sfumare il tutto con il vino bianco e il liquore Pernod, coprire e lasciar cuocere per 5 minuti.
  3. Togliere i molluschi e i cuori eduli dalla padella eliminando la loro conchiglia superiore. Unire al fondo dei molluschi la panna e fare rapprendere il sugo finché non abbia raggiunto una consistenza densa. Aggiungere sale, pepe e zafferano quanto basta.
  4. Per i pomodori ciliegini al Pernod: cospargere lo zucchero a velo sui pomodori ciliegini e passarli in forno a 100 gradi per 10 minuti. Sfumarli poi con il Pernod.
  5. Scottare in padella i filetti di platessa con un filo d'olio.
  6. Adagiare i filetti sul piatto, cospargerli con un po’ del sugo appena preparato. Aggiungere i molluschi e i cuori eduli, cospargere con altro sugo. Decorare il piatto con un pomodoro ciliegino appena sfornato.

Dettagli ricetta

. Tempo di cottura: 30 min . Tempo di preparazione: 10 min . Dosi per: 4 persone . Difficolt√†: Media . Calorie: Basso . Prezzo: Medio

Intolleranze

Senza glutine Senza glutine
Senza frutta secca Senza frutta secca
Senza uova Senza uova
Senza crostacei Senza crostacei
Sigla.com - Internet Partner