6 dolci da preparare in meno di 10 minuti

Se i dolci non sono il tuo forte, tra impasti, grammi di farina, lieviti e zucchero non sai come rigirarti, c'è lo chef Stefano De Gregorio che ti insegna a preparare sei dolci pronti in meno di dieci minuti. Possibile? Si. Per queste ricette non ti servirà un forno, non dovrai stendere nessun impasto, né pesare al grammo ogni ingrediente. Si va a occhio e, al massimo, dovrai friggere in padella con olio di semi. Così, il tuo menu sarà completo e potrai servire un dessert degno di questo nome senza dover impazzire in cucina né ordinare costose torte dal pasticcere. Oltre alle crepes, ai pancake, alle mousse di cioccolato c'è altro. Ecco sei dolci da preparare in meno di dieci minuti, senza usare il forno.
 

1. Il Tiramisù dolce di squacquerone

Non solo mascarpone. Il tiramisu è un dolce da cui si può prendere ispirazione per combinare insieme il cacao amaro con il caffè e un formaggio e creare quello che preferisci. Così, lo chef è partito proprio da questa tripletta per arrivare allo squacquerone dolce di Romagna e decidere di usarlo per farne un dessert cremoso e leggero.
Il procedimento è così semplice da sembrare incompleto, invece il doce viene e il risultato è super!
Per preparare il tiramisu dolce di squacquerone, ti basta frullare lo squacquerone con il miele per renderlo dolce e lasciarlo da parte. Poi, puoi mettere lo squacquerone nel sifone con la panna fresca da cucina oppure lasciare la crema così com'è. Dopodcihé, fai un caffè, prendi i savoiardi e li pucci nel caffè. A questo punto, componi il dolce, in una teglia o in dei bicchierini da finger food da servire a fine cena. Una spolverata di polvere di cacao amaro e il gioco è fatto!
Leggi qui per scoprire gli ingredienti e il procedimento completo per fare il tiramisu dolce di squacquerone.

 

2. Il dolce di Panettone con stracchino, miele e granella

Dopo le feste ci sono sempre un panettone che avanza, uno che non è paciuto, un'altro che è veramente, ma veramente di troppo e buttare tutto quanto coprendosi gli occhi non è una opzione. Dolce e morbido, arricchito da canditi e uvetta, il panettone Milano è perfetto per essere trasformato in un dessert con stracchino, miele e granella di frutta secca.

Il panettone tradizionale di Milano

Molte storie e leggende sono legate all'origine del panettone e del modo in cui viene chiamato. Una delle tante parla di un garzone di nome Toni che avrebbe inventato questo dolce con crosta screpolata e impasto morbido e burroso arricchito da canditi e uvetta un po' per caso. Il dolce del garzone divenne famoso, al punto da diventare, in città, il pan de' Toni, trasformatosi poi panettone nel corso degli anni. Oggi, a Milano, pasticcerie e bar si sfidano a chi fa il panettone migliore, a chi lo ha iniziato a fare per primo e... a chi te lo fa pagare di più!

Più o meno elaborate, esistono svariate ricette con il panettone, anche salate. Eccone alcune particolarmente sfiziose: Per scoprire ingredienti e procedimento, leggi la ricetta intera!

3. Lo Smoothie al latte di mandorla con frutti di bosco e noci

Possibile mai che un dessert si possa preparare in soli due passaggi? Lo smoothie al latte di mandorla con frutti di bosco e noci si prepara in due passaggi. Primo passo: tritare e tagliare la frutta secca e la frutta fresca. Secondo passo: frullare il latte di mandorla. Il gioco è fatto! Una bevanda a base di frutta che si chiama smoothie perchè in inglese smooth significa morbido, liscio e leggero. Grazie alla sua semplicità e alla sua leggerezza questo dolce è perfetto anche per chi segue una dieta detox, magari perché ha esagerato col panettone di cui sopra...
Latte di mandorla, noci e frutti di bosco, poi, sono un vero toccasana. Il latte di mandorla è privo di lattosio e di colesterolo e contiene molti nutrienti e aiuta la digestione. I frutti di bosco sono un concentrato di benessere e gusto, perchè svolgono un'azione dissetante e depurativa e hanno grandi capacità antiossidanti. Le noci sono ricche di grassi polinsaturi utili ad abbassare il colesterolo nel sangue.
Leggi la ricetta completa dello smoothie al latte di mandorla con frutti di bosco e noci con ingredienti e procedimento!

4. Yogurt di soia con cocco, bacche di goji e mirtilli

Pochi e sani ingredienti sono tutto quello che serve per realizzare il dolce proposto. Lo yogurt di soia è privo di lattosio, di proteine del latte e di colesterolo, a differenza di quello tradizionale, che è molto più pesante e difficile da digerire.
Anche questo dolce è adatto a chi segue una dieta detox o comunque va benissimo alla fine di un pasto che non voglia essere troppo pesante, ma che comunque è un piacere finire in bellezza.
Le bacche di goji sono dei piccoli frutti rossi di cui ultimamente si parla molto per le loro proprietà nutrizionali. Rafforzano le difese immunitarie, sono ricchi di antiossidanti e hanno un basso indice glicemico. Questi frutti, inoltre, sono un concentrato di vitamina A, la vitamina che favorisce la bellezza della pelle, che rinforza i capelli e le unghie. 
I mirtilli, invece, contengono la vitamina C e combattono i segni dell'invecchiamento. Aiutano la circolazione sanguigna e acuiscono la vista.
In questo dolce, non manca un tocco esotico e fresco. Con il cocco e il mango fai il pieno di potassio e di antiossidanti.
Infine, i semi di girasole sono una fonte di fibre vegetali, e sono quindi molto utili per la digestione.

Leggi la ricetta completa per fare lo yogurt di soia con cocco, bacche di goji e mirtilli.

5. Melanzana al cioccolato, caffè e nocciole

Un dolce interessante, particolare e perfetto per chiudere la più romantica delle cene! Un dolce pensato dallo chef apposta per la cena di San Valentino, che va benissimo anche per gli amici e tutte le persone che inviterai a cena. Un dolce che stupisce tutti a base di melanzana al cioccolato, caffè e nocciole, il tutto reso più morbido e cremoso dalla crema di ricotta.

Ogni boccone rilascia sapori che si manifestano mano a mano che si mangia. Il profumo che arriva più forte è quello del cacao, ma al primo morso si riconosce subito la consistenza un po' morbida e un po' croccante della melanzana. Poi, arrivano la crema di ricotta, le nocciole tritate e, proprio all'ultimo, le foglioline di menta aggiunte alla fine che lasciano una piacevole freschezza in bocca mescolata al sapore della melanzana. Mamma mia che dessert!

Scopri come preparare la melanzana al cioccolato, caffè e nocciole!

6. Le frittelle di Carnevale

È arrivato il periodo di Carnevale e ognuno, a seconda della regione, prepara dolci tipici diversi. O meglio, a Carnevale si preparano diverse versioni degli stessi dolci. Dalle castagnole alle chiacchiere, ai crostoli, dalle mascherine di Carnevale ricoperte di cioccolata e confetti colorati alle frittelle ripiene di mele o di crema pasticcera. A Carnevale, ognuno segue le proprie tradizioni e prepara i dolci tipici secondo il proprio gusto. Ma tutte queste preparazioni sono così difficili da fare. Impossibile che riescano bene anche a chi in cucina va solo per aprire il frigo, guardare dentro e richiudere annoiato.

Le frittelle di Carnevale ripiene di marmellata sono una ricetta facile e veloce, che puoi preparare anche insieme ai più piccoli, che possono farcire le frittelle divertendosi con le sac à poche. Queste sono l'unico dolce che sfora i dieci minuti, perché un impasto c'è e va lasciato a lievitare per un paio di ore.
Ma, se c'è un dolce di Carnevale che possono provare tutti a fare, quelle sono le frittelle!

Scopri qui la ricetta completa delle frittelle di Carnevale!
 

Sigla.com - Internet Partner